Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Vistidall’albero. I Bilanci e le promesse da marinaio di Accorinti

Letto 473 volte

Accorinti-in-Prefettura-2Per il sindaco Accorinti il 2015 è iniziato così come è finito il 2014. Con una conferenza stampa.

Convocata il 3 gennaio scorso, quando il primo cittadino di Messina, baldanzoso e spavaldo, dopo essersi incensato magnificando il proprio operato e quello della Giunta da lui guidata, prese l’impegno formale, con straordinaria sicumera, di presentare il Bilancio Consuntivo 2014 e il previsionale 2015 entro aprile.

Dopo pochi minuti, in un inarrestabile crescendo, rilanciò garantendo che l’Amministrazione avrebbe trasmesso il documento contabile al Consiglio Comunale entro il mese di marzo.

Naturalmente, siamo al 24 aprile e del Consuntivo 2014 non c’è traccia, figuriamoci del Previsionale 2015, i cui termini di presentazione scadono il 31 maggio.

Ovviamente nessuno si è stupito di questo ennesimo impegno assunto e non rispettato dal sindaco Accorinti. Probabilmente per il semplice motivo che nessuno aveva creduto, neanche solo per un attimo, alla sua promessa.

Suggeriamo ad Accorinti, se mai dovesse decidere di dismettere la maglietta free Tibet di indossarne una da marinaio, specialmente durante le conferenze  stampa, le interviste e i comizi. Pardon, gli interventi da primo cittadino. Scusate il lapsus, ma è stato davvero un lapsus? Nel dubbio, buona giornata dall’albero!