Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Vertenza Blujet, tornano sul piede di guerra i lavoratori marittimi: sciopero il 2 luglio

Letto 343 volte

MESSINA. Tornano sul piede di guerra i lavoratori marittimi della Società Blujet. Un nuovo sciopero è stato infatti indetto dai sindacati FILT CGIL e UIL. Si tratta della sesta azione di sciopero per la rivendicazione del contratto delle attività ferroviarie portata avanti dal personale marittimo che ritorna a protestare dopo lo stop di due mesi imposto per il lockdown. Nessuna conciliazione, insomma, sulla vertenza con la società di trasporti che pur espletando per il Gruppo RFI il servizio di continuità territoriale dei passeggeri sullo Stretto di Messina (mezzi veloci), non applica al personale dipendente regole contrattuali univoche a quelle dei dipendenti della RFI (traghetti-navigazione), impegnati a garantire la stessa continuità territoriale su “Ferro”. Lo sciopero di tutto il personale dipendente è stato proclamato per 24 ore, a partire dalle 21 del 2 luglio prossimo.