Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

TIR in città ed ecopass: il IV Quartiere incalza la Giunta

Letto 47 volte

Francesco Palano Quero, presidente del IV Quartiere
Moderata soddisfazione. E’ quella espressa dal Consiglio del IV Quartiere dopo che l’assessore alla Mobilità Gaetano Cacciola ha promesso che la competenza sul rilascio delle deroghe all’imbarco obbligatorio per i TIR nel porto di Tremestieri sarà di nuovo assegnata al Comando dei Vigili Urbani del Comune di Messina.
Bisognerà aspettare il completamento dei lavori di ripristino del secondo approdo, ma la conclusione sembra in dirittura d’arrivo, presumibilmente per l’inizio di agosto.
“E’ un opportuno dietrofront dell’Amministrazione -commenta il presidente della IV Circoscrizione Francesco Palano Quero- che va incontro a uno degli impegni richiesti dal Consiglio con un proprio ordine del giorno della settimana scorsa, peraltro condiviso da molte forze politiche cittadine”.
Nel documento, relativo sia al braccio di ferro tra il sindaco Accorinti e la Cartour rispetto allo sbarco e all’imbarco diurno dei mezzi pesanti che all’attraversamento dei TIR in città, si impegnava la Giunta con assoluta urgenza a riassegnare la prerogativa del rilascio dei pass per i TIR da dirottare alla Rada di San Francesco nella disponibilità del Comando dei VV.UU.
“Adesso diventa prioritario, affinché si abbia contezza esatta delle entrate derivanti dall’ecopass e a tutela degli interessi della città e dei suoi cittadini -incalza Palano Quero- dare seguito all’altro impegno richiesto alla Giunta nel medesimo ordine del giorno e cioè “porre in essere nell’immediato tutti gli atti e le azioni volte a tutelare gli interessi economici della città nella riscossione con personale e mezzi propri dell’ecopass, di cui non si ha fino ad ora mai avuto né contezza e né certezza”.