Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Tentato furto di rubinetteria in un hotel della zona nord, arrestati due giovani messinesi

Letto 339 volte

MESSINA. Nella notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato G. S., 31enne pregiudicato e A. R., 29enne, entrambi messinesi e ritenuti responsabili del reato di concorso in tentato furto aggravato. Intorno alla mezzanotte, allertati dalla Centrale Operativa, i militari hanno sorpreso i due giovani all’interno di un hotel della zona nord, attualmente chiuso e sottoposto a custodia giudiziaria mentre, utilizzando un grosso martello, stavano frantumando i sanitari dei servizi igienici per impossessarsi della rubinetteria metallica. Da un accurato sopralluogo i Carabinieri hanno infatti recuperato circa 25 chili di rubinetteria già smontata e ammassata in un cesto nonché numerosi cavi di rame, asportati dall’impianto elettrico e raccolti in altro contenitore. I militari inoltre hanno rinvenuto e sequestrato alcuni arnesi da lavoro utilizzati per la commissione del reato. I due giovani pertanto sono stati arrestati in flagranza e la refurtiva è stata restituita al custode giudiziario. I due arrestati sono comparsi stamane davanti al Giudice del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri e ha applicato al 31enne la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre per il più giovane è stata disposta la misura dell’obbligo di dimora.