#Messina. Andava a caccia di quaglie con reti, denunciato 71enne

Molto spesso nel periodo primaverile, in coincidenza del periodo migratorio, nell’area dello Stretto di Messina, sono diffuse attività illegali di uccellagione e di bracconaggio. Con varie tecniche molti cercano di catturare i passeriformi, fra i più ricercati i cardellini. Altri uccelli particolarmente ricercati sono le quaglie che entrano dal mare per nidificare nel periodo estivo nelle zone interne della provincia.

Leggi tutto