Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Subbuteo. Il barcellonese Antonio La Torre Campione d’Italia

Letto 417 volte

Subbuteo, Antonio LA torre, BarcellonaNel centro federale di San Benedetto del Tronto si sono svolti lo scorso weekend i campionati italiani di subbuteo. Ben sei gli atleti che hanno rappresentato la città di Barcellona.

Dopo aver inanellato otto vittorie consecutive, superando l’élite degli under 15 italiani, da Vezzuto a Bolognino, da Giudice a Picchi e a Brillantino, i fratelli Antonio e Claudio La Torre hanno raggiunta la finalissima, tutta barcellonese.

Dopo il doppio vantaggio Antonio è raggiunto sul 2-2 da Claudio, prima di ripassare in vantaggio e essere ripreso ancora sul 3-3 a due minuti dalla fine dei tempi regolamentari.

Con un goal al sudden death Antonio fa suo il match, laureandosi per la prima volta Campione d’Italia, ai danni del fratello Claudio, già pluricampione italiani e mondiale.

Nella categoria Master, Salvuccio Mandanici, dopo un girone memorabile, è fermato agli ottavi solo dopo i tiri piazzati dal mestrino Dotto. Nella categoria Cadetti ottimo il sesto posto del capitano Francesco La Torre, fermato ai quarti dall’ascolano Ciabattoni. Esperienza formativa anche per i due esordienti Federica Mandanici (Ladies) e Concetto La Torre (Cadetti) che non sono riusciti a superare le fasi eliminatorie.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.