Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Sport in Sicilia. La Waterpolo non si ferma più e batte Rapallo 4-10

Letto 161 volte

Waterpolo Despar Messina 1-3-2015La Waterpolo Despar Messina aveva un solo obiettivo per continuare a sperare di mettere nel mirino la capolista Padova: la vittoria.

Nella piscina della liguri le messinesi allungano la propria striscia di risultati utili imponendosi, davanti agli occhi del commissario tecnico del Setterosa, per 4-10.

“Dopo un inizio titubante abbiamo preso in mano il match confermando il nostro processo di crescita, fisico e mentale che mi auguro ci possa regalare altre soddisfazioni -commenta il mister Maurizio Mirachi. Bene la fase difensiva e tutte le ragazze sono state all’altezza della situazione. Adesso ci aspetta una settimana importante. Prima c’è il Cosenza, poi l’appuntamento per noi prestigioso con la Coppa Italia, che vogliamo onorare nel migliore dei modi”.

Il tecnico delle liguri Luca Antonucci invece mette in evidenza tutte le difficoltà avute in fase di preparazione del match. “Sono emersi tutti i problemi riscontrati in settimana -dichiara. Cotti e Lavi erano impegnate con le rispettive Nazionali e non ho potuto averle a disposizione per dieci giorni, mentre le sorelle Criscuolo sono entrambe reduci da influenza e oggi erano al limite della condizione. È un peccato, sarebbe stato bello affrontare una partita del genere nella situazione più ottimale. Purtroppo non è stato così, fermo restando che sul risultato ha influito anche il valore tecnico del Messina. Pensiamo subito a lavorare per il prossimo impegno di campionato”.

Tabellino

Rapallo – W.P. Despar Messina 4-10 (2-1, 1-3, 0-2, 1-4)

Rapallo: Lavi, Abbate 1, Zerbone, Avegno, Sessarego 1, Sgrò, Tankeeva, S. Criscuolo 1, Mori, C. Criscuolo, Cotti 1, Ioannou, Risso. All. Antonucci

Waterpolo Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 2, Starace 1, Morvillo, Radicchi 3, Garibotti 2, Sevenich 1, R. Aiello, Avola, Bosurgi 1, Laganà. All. Mirarchi

Arbitri: Collantoni e Sorgente. Superiorità numeriche: Rapallo 1/7, Messina 4/6.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.