Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Sparatoria a Ucria: zio e nipote uccisi per un parcheggio, i Carabinieri sulle tracce dell’assassino

Letto 11394 volte

MESSINA. Doppio omicidio a Ucria. Intorno alle 21, in pieno centro, due persone, zio e nipote di 62 e 27 anni (Antonino Contiguglia e Fabrizio Conti guglia), sono stati uccisi a colpi di fucile durante una banale lite nata per un parcheggio. Le indagini sono state affidate ai Carabinieri del Comando di Patti, che sono già sulle tracce dell’omicida, probabilmente originario del Catanese. Subito dopo la sparatoria si è verificata una violentissima rissa tra persone vicine alle due vittime e all’omicida. AGGIORNAMENTI Ore 23: Svolta nelle indagini sul duplice omicidio avvenuto a Ucria, in provincia di Messina. È stato fermato dai carabinieri un giovane di Paternò sospettato di essere il responsabile della sparatoria.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.