Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Sicilia. Duello a suon di citazioni letterarie tra il PDR e Ardizzone

Letto 338 volte

Sala D'ErcoleBotta e risposta tra i deputati regionali Michele Cimino e Giuseppe Picciolo del Patto dei Democratici per le riforme (PDR) e il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Giovanni Ardizzone sui fondi della Presidenza dell’ARS.
I deputati del PDR definiscono poco onorevoli le elargizioni che i componenti della Presidenza dell’ARS hanno concesso per feste, sagre, balletti e processioni senza criteri oggettivi. “Una costosa teoria di cadeau, offerti discrezionalmente attingendo da un fondo la cui gestione resta tristemente legata a criteri concessori ancora oggi non oggettivi. Hanno quindi buon gioco i denigratori della politica siciliana nel definire l’ARS un caravanserraglio con sosta breve per rifornimenti di piccole prebende” – affermano Cimino, segretario regionale del Pdr e  Picciolo, capogruppo all’ARS.

Immediatamente risponde Ardizzone:”regalerò ai deputati regionali Michele Cimino e Giuseppe Picciolo una copia del libello L’arte di tacere dell’abate Joseph Dinouart, evidenziando loro la frase: è bene parlare solo quando si deve dire qualcosa che valga più del silenzio”.

Ma il duello a distanza non termina qui infatti i due del PDR rispondono con una citazione altrettanto dotta. “Ad Ardizzone rispondiamo che compreremo con gioia il libro proposto e gli faremo dono di una edizione, con testo critico di Giorgio Inglese, del Principe di Nicolò Macchiavelli per meglio rivedere con spirito critico il contrasto tra il desiderio del Principe di dominare la storia e la poca percezione del momento oscuro che si stesse attraversando. E ciò senza alcuna polemica o ironia ma solo per il piacere di potersi reciprocamente acculturare! Visto che siamo andati su un campo che ci è familiare”.