Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#S. Agata di Militello. Presentazione dell’ultimo libro di Mimmo Mollica

Letto 395 volte

mollicaIl Nuovo Gruppo Artistico Santagatese, Associazione per l’organizzazione e la promozione di attività culturali, artistiche e ricreative, nell’ambito del Maggio dei libri organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Sant’Agata di Militello, curerà la presentazione dell’ultimo libro di Mimmo Mollica, Meucci il figlio del…telefono mendicante a Tindari, Armenio Editore. La manifestazione avrà luogo nella salone del Principi del Castello Gallego domenica 28 maggio alle ore 19,00.
Sarà presente l’autore e saranno letti alcuni brani del libro da Alessia Belfiore, Franca Casaraona e Nino Ferrara.  “Cerchiamo di essere sempre presenti nel territorio –  ci dice la presidente dell’Associazione Rita Bartolo Santomarco –  e quando riteniamo di poter contribuire alla crescita culturale della nostra Comunità, noi ci siamo, come in questo caso”.
Mimmo Mollica, pseudonimo di Domenico Molica Colella, originario di Gioiosa Marea, autore e conduttore radiotelevisivo, giornalista e studioso di tradizioni popolari, ha già pubblicato diversi volumi, tra i quali Le più belle canzoni siciliane Armenio Editore, citato da Dacia Maraini nel suo romanzo La Grande festa, edito Rizzoli. Collabora con la Rai ed ha preso parte a varie trasmissioni radiofoniche e televisive.
Il libro racconta la triste vicenda di Carlo Meucci, figlio di Antonio Meucci, inventore del telefono, vissuto lungamente a Tindari e sepolto a Patti. Meucci fu migrante e naufrago e al ritorno dall’America, dove era andato a cercare il padre, stabilì la sua residenza in Sicilia, tra Mazara del Vallo, Marsala, Barcellona Pozzo di Gotto e Sant’Agata di Militello, dove risulta residente sin dal 15 giugno 1942 in via Bottego 2.