Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Politica. Presentata a Messina la Consulta comunale delle organizzazioni sociali

Letto 410 volte

MESSINA. Nel corso di una conferenza stampa oggi a Palazzo Zanca erano presenti l’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi e il presidente della Consulta comunale delle organizzazioni sociali, Nicola Bonanno che ha illustrato l’ufficio di coordinamento, il programma e gli obiettivi della Consulta. “Si tratta di un organo importante di partecipazione dei cittadini – ha dichiarato la Santisi – che, dopo avere individuato al suo interno coordinatori e aree tematiche, le presenterà alla città. Per il mio assessorato è un interlocutore indispensabile nel rappresentare i bisogni e i disagi delle fasce più vulnerabili. Oggi quindi è un altro momento di condivisione con la cittadinanza, auguro a tutti buon lavoro”. Tale organismo, così come previsto dal regolamento del Consiglio comunale che lo ha istituito, risulta composto, oltre che dal presidente Bonanno, dall’esperto comunale a titolo gratuito, Claudio Aloisi, dal funzionario comunale nel ruolo di segretario, Giuseppe Trovatello, del vicepresidente eletto dalle organizzazioni aderenti, Cristina Cannistrà e dai coordinatori di area in quanto la consulta si struttura in gruppi di lavoro tematici diversificati secondo le tipologie di intervento. I coordinatori sono stati eletti durante l’assemblea generale dello scorso 6 novembre all’interno dei propri gruppi di lavoro e sono sei: Santo Santonocito (ANTEAS) per gli anziani; Antonino Morabito (Senza Barriere) per i disabili,  Maria Luisa Pino (Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani) per famiglia, minori e giovani, Enza Tosi (Cittadinanza Attiva) per Immigrati, Antonio Russo (Dal Sociale al Risveglio Cristiano) per povertà e Francesco Conti (Faro centro di solidarietà) per le dipendenze.