Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Politica. Palazzo Zanca nega piazza Duomo per il comizio, De Luca presenta esposto alla Prefettura

Letto 559 volte

MESSINA. “Di tutto ci saremmo aspettati in questa campagna elettorale, ma certamente ci ha stupito il colpo di lupara sferrato dal dottor Antonino Cammaroto contro la democrazia con il diniego, notificato solo ieri sera alle 18.55, della nostra comunicazione del 17 maggio riguardante l’incontro organizzato a piazza Duomo per oggi pomeriggio alle 19 per la presentazione dei candidati delle nostre sei liste per il Consiglio comunale”. Così il candidato a sindaco di Messina Cateno De Luca, che aggiunge: “Questo Cammaroto dopo l’invio del diniego si è reso irreperibile essendo ben consapevole che il suo era un vero e proprio abuso del quale dovrà dare conto nelle sedi opportune da noi prontamente interessate, ivi incluso il prefetto di Messina, che abbiamo chiesto di incontrare. Noi comunque terremo il nostro incontro e invitiamo la città a essere presente per reagire a questo tentativo di mettere il bavaglio alla democrazia. Se l’interpretazione di Cammaroto fosse fondata, non si comprenderebbe  a quale titolo l’attuale sindaco Renato Accorinti vada a fare comizi nei vari villaggi e quartieri della città”