Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Palermo, il centro direzionale dell’IRSAP abbandonato al degrado e ai vandali

Letto 543 volte

PALERMO. Costruito negli anni Ottanta e costato oltre 20 miliardi, oggi il centro direzionale dell’IRSAP è un concentrato di degrado e abbandono. “Nel cuore di Brancaccio, a Palermo, sorge il centro direzionale dell’IRSAP (Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive), ente nato nel 2012 per incentivare e sostenere l’insediamento e lo sviluppo delle imprese in Sicilia -spiega Vincenzo Figuccia, deputato UDC dell’Assemblea Regionale Siciliana. Struttura imponente che è composta da decine di uffici, una sala conferenze da 200 posti e una da 50, una mensa di 200 coperti, un parcheggio di oltre 2.000 metri quadrati e svariati altri ambienti. Ad oggi la struttura è abbandonata al degrado, nei locali si possono vedere documenti e carte contenenti dati sensibili messi alla rinfusa, vetrate rotte, impianti elettrici danneggiati come anche l’impianto fotovoltaico, stanze vandalizzate e attrezzature saccheggiate. Il plesso, costato 25 miliardi di vecchie lire, oggi è in balia della sporcizia e di incursioni da parte di incivili che ne danneggiando i locali. I frequenti atti di vandalismo si ripetono poiché il centro direzionale dell’IRSAP è lasciato nel completo abbandono perché non è stato predisposto un adeguato servizio di guardiania. I pochi impiegati che prestano servizio presso il centro lavorano in condizioni indecorose. Presenterò atti parlamentari ispettivi allo scopo di chiudere quello che è divenuto un carrozzone della Regione Siciliana, in modo da bloccare lo sperpero di denaro pubblico”.