Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Musica. Al Vittorio Emanuele di Messina “Serata Mozart” con Alberto Ferro

Letto 335 volte

Alberto Ferro

Al teatro Vittorio Emanuele di Messina venerdì 10 marzo e sabato 11 marzo alle 21 e domenica 12 marzo alle 17.30 il concerto Serata Mozart con Alberto Ferro (pianoforte) e l’Orchestra del teatro Vittorio Emanuele diretta da Davide Galaverna. E’ una produzione dell’Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina in collaborazione con l’Accademia Filarmonica, l’associazione Vincenzo Bellini e la Filarmonica Laudamo. In programma lo scherzo musicale I musicanti del villaggio, il Concerto per pianoforte e orchestra n° 21 in do maggiore e la sinfonia n° 41 in do maggiore Jupiter.

Nato a Gela (CL) nel 1996, ALBERTO FERRO ha iniziato gli studi musicali con la madre all’età di 7 anni e ha tenuto il suo primo recital all’età di 13 anni. Nel 2014 ha conseguito il Diploma con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” di Catania, sotto la guida del maestro Epifanio Comis, con il quale continua a perfezionarsi presso lo stesso Istituto per il conseguimento del Diploma accademico di secondo livello in “Discipline musicali”. Ha inoltre frequentato numerosi corsi di perfezionamento con pianisti di fama internazionale, quali Violetta Egorova, Leslie Howard, Richard Goode, Jörg Demus e Vladimir Ashkenazy. Tra i numerosi premi vinti in concorsi nazionali ed internazionali spiccano: il 2° premio al “Città di Verona” (2014) e al “Carl Nielsen” di Århus, Danimarca (2015); il 2° premio, il premio del pubblico e il premio per il più giovane finalista italiano all’”Arcangelo Speranza” di Taranto (2015); il 2° premio, il premio della critica e il premio speciale Haydn al “Ferruccio Busoni” di Bolzano (2015); il 1° premio al “Premio Venezia” (2015); il 6° premio e il premio del pubblico al “Queen Elisabeth” di Bruxelles (2016). Ha tenuto concerti per importanti associazioni e festival italiani ed europei, quali il Copenhagen Summer Festival, il Bologna Festival, l’Operaestate Festival Veneto, il Noto Musica Festival, il Kawai a Ledro, la Società dei Concerti di Milano, il Tiroler Festspiele Erl, il Festival Musiq’3, il Klassiek Leeft Meesterlijk Summer Festival, il Festival de l’Eté Mosan, l’OdeGand Festival, il Brussels Piano Festival. Si è esibito in prestigiose sale da concerto (Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” di Catania, Teatro Malibran e Teatro La Fenice di Venezia, Fazioli Concert Hall di Sacile, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Künstlerhaus e Herkulessaal di Monaco, Salle Philharmonique di Liegi, Concertgebouw di Bruges, Minardschouwburg di Gand, Flagey e Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Philharmonie di Lussemburgo, Festspielhaus di Erl, Musikgymnasium Schloss Belvedere di Weimar, Gewandhaus di Lipsia), sia in recital solistici, sia con orchestre sinfoniche e cameristiche (Donetsk Philharmonic Orchestra, Kammerphilharmonie dacapo München, Århus Symfoniorkester, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra Filarmonica della Fenice, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, deFilharmonie, Casco Phil, Orchestre National de Belgique), sotto la guida, tra gli altri, di Franz Schottky, Alexander Prior, Benjamin Haemhouts, Risto Joost, Marco Parisotto, Arvo Volmer, Paul Meyer, Thierry Fischer, Marin Alsop. Nel giugno del 2016 ha ricevuto la Medaglia della Camera dei Deputati, conferitagli dalla Presidente della Camera, On. Laura Boldrini, in occasione della Festa Europea della Musica, come riconoscimento al suo talento artistico, e per i successi riportati nel corso degli ultimi anni in prestigiose competizioni pianistiche internazionali

Davide Galaverna

DAVIDE GALAVERNA si diploma in contrabbasso presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma. Dopo essersi perfezionato con il M° F. Petracchi e W. Guttler inizia la professione suonando in teatro e orchestre sinfoniche: Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, Orchestra regionale Toscana, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestre RAI di Milano e Roma, I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra della Svizzera italiana di Lugano, Orchestra ” Haydn ” di Trento  e Bolzano, Orchestra sinfonica A. Toscanini di Parma, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo. In ambito cameristica ha suonato in varie tournée con il prestigioso ensemble “I Solisti Veneti” diretti da Claudio Simone e con l’Orchestra da Camera Italiana diretta da S. Accardo. Parallelamente allo studio del contrabbasso ha studiato composizione e direzione d’orchestra seguendo i corsi a Parma del M° Daniele Gatti e partecipando a Master tenuti dal M° Marco Boni. Ha diretto l’ensemble del Teatro Bellini di Catania in diverse occasioni, tra le più importanti un concerto tenutosi a Pompei organizzato dal Vaticano con solista il violoncellista Andrea Nocerini. Ha diretto a Neuchatel (Svizzera) la favola musicale Pierino e il Lupo di Prokofiev, concerto che ripeterà a Catania con la voce recitante interpretata da Tullio Solenghi.  Nella prossima stagione sarà sul podio dell’Orchestra filarmonica Toscanini e dell’Orchestra sinfonica di Sanremo. Dal 1998 ricopre il ruolo di Primo contrabbasso presso il teatro Bellini di Catania. Dal 2012 è docente presso l’ISSM “Bellini” di Caltanissetta.