Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Mobilità: il Governo favorevole alla proposta di Garofalo

Letto 74 volte

Una nave del Gruppo FS

La Commissione Trasporti della Camera dei Deputati ha discusso ieri la risoluzione dell’onorevole Enzo Garofalo in materia di mobilità nell’area dello Stretto.

In sintesi, nella risoluzione il deputato messinese del Nuovo Centrodestra chiede al Governo di definire un piano di trasporto multimodale che permetta di potenziare e qualificare i sistemi di collegamento nell’Area e di assumere iniziative che migliorino in tempi brevi l’offerta dei servizi di trasporto disponibili. Positivo il riscontro in Commissione da parte del sottosegretario Rocco Girlanda.

“Il Governo è molto attento- ha sottolineato l’esponente del Governo Letta- alla funzionalità dell’offerta trasportistica e intermodale nel nodo strategico dello Stretto di Messina e intende esprimere parere favorevole su entrambi gli impegni contenuti nella proposta di risoluzione dell’onorevole Garofalo”.

Nel corso della discussione Girlanda ha assicurato a Garofalo (che ha sottolineato come alla mancata realizzazione del Ponte sullo Stretto non sia corrisposta una programmazione infrastrutturale alternativa, con pesanti ricadute su tutta l’area) che “è obiettivo del Governo realizzare un asse autostradale nel tratto Salerno-Reggio Calabria, Messina-Catania e Messina-Palermo, un asse ferroviario che abbia prestazioni comparabili a quelle presenti nella rete ad alta velocità, e un sistema viario a Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni in grado di rendere funzionale il sistema intermodale per garantire la continuità nell’area dello Stretto”.

Garofalo ha inoltre proposto alla Commissione Trasporti di procedere all’audizione dei soggetti interessati (Enti locali, Regioni Sicilia e Calabria, Autorità portuale e Società di gestione dell’aeroporto di Reggio Calabria) per predisporre un’azione sull’area il più possibile concertata ed efficace.