Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Mineo. Ruba un telefonino, arrestato richiedente asilo gambiano

Letto 145 volte

CARA MineoSi introduce all’interno degli uffici del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo (CARA) di Mineo, dove è ospite, e ruba un telefonino. Ieri, agenti della Polizia hanno arrestato un 18enne gambiano per furto aggravato.

Alikali Sanyang è ospite del CARA dal 13 maggio del 2014 ed è già stato convocato dalla Commissione per il riconoscimento dello status di richiedente asilo politico di cui si attende determinazione.

“Il 18enne si è recato negli uffici con un pretesto e, cogliendo l’attimo opportuno, si è impossessato di un telefono cellulare posto su di una scrivania” – spiegano dalla Questura di Catania.

Alcuni agenti di Polizia in servizio al CARA riescono a individuare il possibile autore che sottoposto a controllo è stato trovato in possesso del telefono cellulare scomparso.

Alla luce di quanto accertato, il diciottenne gambiano è stato posto in stato di arresto e condotto presso gli Uffici del Commissariato di Caltagirone e, dopo le formalità di rito,  è stato accompagnato presso la casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.