Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Topi e insetti in città, IV Quartiere: “Sanzioni a MessinAmbiente”

Letto 365 volte

Rifiuti in viale Giostra
Rifiuti in viale Giostra

Messina è in una condizione igienico-sanitaria inaccettabile. A metterlo nero su bianco in un ordine del giorno approvato durante la seduta di ieri il Consiglio del IV Quartiere.

Che all’unanimità ha approvato un documento urgente per “l’individuazione e lo storno di ulteriori risorse per il Dipartimento Sanità per garantire i servizi di disinfezione, derattizzazione e deblattizzazione”.
Nessuna prevenzione contro le zanzare, nessun intervento precedente all’estate contro topi e insetti striscianti, con l’aggravante della continua emergenza spazzatura rendono la condizione igienico-sanitaria cittadina inaccettabile -spiega Francesco Palano Quero, presidente del IV Quartiere.
Francesco Palano Quero
Francesco Palano Quero

Questo impegno per l’Amministrazione Comunale e per il sindaco, massima autorità cittadina in tema di Sanità, si è reso necessario in considerazione che con 43 interventi di derattizzazione e altrettanti di deblattizzazione in tutto il territorio cittadino, si esaurirà la programmazione sul suolo comunale. Quindi, 14 interventi (7 di derattizzazione e 7 di deblattizzazione, sotto i 1000 mq a quartiere. Un’esiguità rispetto alla vastità del nostro Comune e all’invasione in atto di insetti e roditori”.

Per il Consiglio della IV Circoscrizione si potrebbero recuperare risorse sanzionando MessinAmbiente per la mancata pulizia e disinfezione dei cassonetti.  “Una situazione davvero insostenibile -aggiunge Palano Quero. Prove ulteriori ne sono le decine di segnalazioni verbali e scritte e le lamentele che arrivano alle circoscrizioni direttamente da parte dei cittadini. Come esempio estremo, ma che non è isolato, è stata accertata la presenza di pulci e zecche pericolose per l’uomo a Fondo Tornatola”.
Rifiuti via Pozzo Giudeo 14-7-2015 d
Rifiuti a pochi metri dalla spiaggia

E visto che la Multiservizi nella quale dovrebbero transitare tutte le competenze delle società partecipate del Comune di Messina è uno degli argomenti più caldi dell’estate, il Consiglio chiede all’Amministrazione come intenda regolarsi rispetto alla futura gestione della raccolta rifiuti.

Fondamentale quindi che il servizio sia interno, “implementando risorse, strumenti e personale che ancora deve sottoporsi alle rituali visite mediche, propedeutiche per l’operatività.
Una certezza -conclude Palano Quero-: solo con gli interventi previsti, ce lo ha messo per iscritto il Dirigente del Dipartimento Sanità, non si debellerà il problema“.

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.