Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Per i disabili self service assistito all’AGIP di viale della Libertà

Letto 271 volte

Stalli disabiliPiccoli passi verso la civiltà. Accordo tra il rifornimento AGIP di viale della Libertà e il Movimento Peloritano Democrazia Disabili di Messina per garantire l’assistenza del personale ai portatori di handicap che utilizzano il self service.

“Una grande mano ci viene data dai signori Basile, gestori della pompa di benzina -dichiara Mario Midolo, portavoce dell’MPDD– che hanno raccolto il nostro invito.

Da oggi i disabili potranno usufruire del prezzo del carburante self service con il supporto del personale di servizio. Le operazioni per provvedere autonomamente a effettuare il rifornimento di carburante possono creare grandi difficoltà agli automobilisti disabili. Le limitazioni dell’autonomia motoria rendono pressoché impossibile per loro l’utilizzo del percorso fai da te, che è quello con il carburante a prezzo ridotto.

I disabili titolari di patente di guida durante gli orari di apertura della stazione di servizio e solo quando sono loro a condurre l’auto, possono utilizzare l’erogatore self service avendo diritto alla tariffa prevista e potendo contare sull’aiuto di uno degli addetti.

“Come Movimento Peloritano Democrazia Disabile -conclude Midolo- ringraziamo i titolari del rifornimento Basile per la loro sensibilità e per aver accettato di aiutare chi ha difficoltà motorie in quella che all’apparenza potrebbe essere considerata un’inezia, ma che invece rappresenta una difficoltà seria per un automobilista con handicap“.

 

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.