Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. In migliaia per celebrare la memoria delle vittime di mafia LE FOTO

Letto 1982 volte

Marcia Vittime Mafia 21-3-2016 idi Jessica Calandra Sebastianella e Roberto Minasi. Sono arrivati da tutta l’Italia per celebrare insieme a Libera la XXI Giornata in Memoria delle Vittime di Mafia.

Studenti, associazioni, familiari delle vittime di mafia, sindacati: per tutti l’appuntamento a piazza Juvara.

Da qui il corteo si muoverà lungo la città per arrivare poi a piazza Duomo, dove si leggeranno i nomi delle mille vittime.

11.42 Terminata la lettura dei nomi ha preso la parola don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, che ha parlato “della responsabilità degli individui che non si rassegnano alla mafia e agli abusi di potere in genere. Di un’Italia che non perde la speranza e del riconoscimento da parte del Senato del 21 marzo come giorno della Memoria per le vittime della mafia”. Lunghissimi applausi alla fine del suo intervento. Poi la manifestazione si è spostata al Teatro Vittorio Emanuele.

11.00 I familiari delle vittime e alcuni giovani iniziano a leggere i nomi delle vittime di mafia. Il primo nome è quello di Emanuele Notarbartolo, banchiere e uomo politico, ucciso l’1 febbraio 1893 e considerato la prima vittima di Cosa Nostra.

10.49 La piazza si riempie, ma il grosso del corteo deve ancora arrivare.

10.43  I partecipanti continuano ad affluire. Alle 11 comincerà la lettura dei nomi delle vittime della mafia. Oltre che a Messina, sono state organizzate altre manifestazioni in molte altre città. Tra queste, Torino, Perugia e Napoli.

10.32 La marcia si avvia a conclusione e i manifestanti iniziano a riempire piazza Duomo.

10.23 Il corteo si muove verso piazza Cairoli.

10.14 Prosegue la marcia organizzata da Libera e il corteo è già al Tribunale.

09.51 Il corteo è a piazza Antonello dove, come già davanti alla Prefettura, sono stati letti i nomi di alcune delle vittime.

09.34. Il corteo si muove ed è già all’incrocio del viale Boccetta.

09.00. I manifestanti prendono posto. La testa del corteo è alla Prefettura.

08.45 Ecco le prime foto. 

#Messina. In migliaia per celebrare la memoria delle vittime di mafia LE FOTO
#Messina. In migliaia per celebrare la memoria delle vittime di mafia LE FOTO