Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Conto alla rovescia per MessINdanza: pronto il PalaTenda

Letto 363 volte

Il PalaTenda di MessINdanza visto dal mare
Il PalaTenda di MessINdanza visto dal mare

E’ un gioiellino della tecnologia la tensostruttura montata all’interno della cittadella fieristica. Un vero e proprio teatro che offrirà agli spettatori di MessINdanza dal 13 giugno al 12 luglio il massimo confort.

Si tratta di una tensostruttura di tipo poligonale. La campata tra le pareti antistanti non è occupata da un tetto a bifalda (cioè a casetta) ma da un tetto con più elementi che offrono alla vista più la sensazione di un arco. L’elemento plastico della copertura è in “Criystal”, cioè Pvc trasparente.

Il PalaTenda è dotato di camerini per gli artisti, palcoscenico, diversi ordini di posti, foyer, zona bar.  Il palcoscenico misura 14 metri x 10, misure perfettamente compatibili con quelle dei palchi di qualsiasi altro teatro stabile. La platea è costituita da sedili distribuiti su quattro zone ciascuna, mentre la tribuna mette a disposizione altri posti a sedere con seggiolini e schienali. L’accesso al teatro è consentito attraverso tre ingressi, tutti coperti da gazebo, così da consentire in caso di pioggia un’accoglienza riparata.

Si inizia il 13 giugno con l’inaugurazione della mostra dedicata al grande Rudolf Nureyev, ricca di cimeli e ricordi messi a disposizione dal suo manager Luigi Pignotti. Nei giorni successivi i saggi delle principali scuole di danza coinvolte nel progetto e poi show e spettacoli.

Dal musical ispirato dal capolavoro Frozen “Bacio di vero amore” in programma il 14 giugno, agli stage di danza classica diretti da Rossella Brescia il 3 luglio e da Aesha Ash l’11 luglio, al Tango Y Nada Mas con Celeste Rey e Sebastian Nieva.

Poi il Gala di Danza in onore di Nureyev che chiuderà il cartellone l’11 e il 12 luglio. Tra le numerosissime iniziative di MessINdanza, anche un concorso di pittura sul tema della danza destinato a bambini e giovani tra gli 8 e i 18 anni. Le opere saranno esposte in uno spazio appositamente allestito nel Quartiere Fieristico. A valutarle e selezionarle una giuria composta dai pittori Pietro Mantilla e Piero Serboli e da Gianpaolo Chillè, docente e storico dell’Arte presso l’Università di Messina. La premiazione dei vincitori del premio di pittura si terrà durante la serata finale del Galà di Danza Tributo a Nureyev.

Per l’intera durata di MessINdanza sarà disponibile un parcheggio custodito a pagamento all’interno della Cittadella Fieristica con accesso dal viale della Libertà all’incrocio con la via Fata Morgana.