Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, apertura straordinaria delle isole ecologiche e sanzioni per i conferimenti scorretti

Letto 492 volte

MESSINA. Dopo la  massiccia adesione all’iniziativa di  centinaia di cittadini, Messina Servizi organizzerà anche per prossima settimana le aperture straordinarie delle isole ecologiche di Tremonti, Pistunina e Gravitelli  per venire incontro alle esigenze dei cittadini, soprattutto di quelli che risiedono nelle aree dove ancora non è iniziata la raccolta differenziata porta a porta. Messinaservizi ha preso questa decisione perché ha compreso i disagi dei cittadini, che per settimane vista l’emergenza Covid 19, non hanno potuto conferire nelle isole ecologiche. Da lunedì 6 a martedì 7 aprile sarà possibile contattare nuovamente MessinaServizi al numero 333-6154097 dalle 7 alle 15, e al numero 333-6154086 dalle 15 alle 23. In seguito i cittadini saranno ricontattati e sarà comunicato  loro quando potranno recarsi alle isole ecologiche venerdì 10 e  sabato 11 aprile per conferire imballaggi in carta e cartone, vetro e plastica metalli (alluminio e acciaio). L’apertura sarà controllata, con il rispetto delle distanze minime e delle misure di sicurezza secondo quanto previsto nelle ordinanze sindacali e dei DPCM del governo, con un numero massimo di conferimenti giornalieri. “Dall’analisi quotidiana dei materiali raccolti nelle aree dove è stata già attivata la raccolta porta a porta per le utenze sia domestiche che non domestiche, si è verificato un peggioramento da parte dei cittadini nel differenziare i diversi materiali -spiega il presidente di Messina Servizi Giuseppe Lombardo. In particolare, gli utenti conferiscono indiscriminatamente rifiuti indifferenziati senza considerare cosa è previsto come da calendario  (carta e plastica sono spesso mischiati a rifiuti indifferenziati) e si registra anche un aumento della frazione indifferenziata nel giorno dedicato. Ciò, oltre a non essere consentito, produce enormi criticità nel servizio.  Pertanto, abbiamo chiesto con urgenza di inasprire i controlli della Polizia Municipale e di aumentare le sanzioni per gli utenti. Le multe sono di 450 euro per la violazione dell’ordinanza sindacale n°122 del 2019 sul corretto conferimento dei rifiuti differenziati e per chi conferisce fuori orario o nei giorni vietati i propri rifiuti. Ricordiamo che domani, sabato, giorno prefestivo, non è consentito gettare rifiuti sia a chi fa la differenziata, sia a chi conferisce nei cassonetti”.