Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Anziani e disabili: marcia indietro sulla pretesa del pagamento di una quota dei servizi

Letto 230 volte

anzianiL’amministrazione Accorinti fa marcia indietro sulla pretesa che gli anziani e i disabili assistiti dai servizi sociali comunali paghino una quota dei costi.

In una nota diramata in tarda mattinata il dirigente del Dipartimento Politiche Sociali Domenico Zaccone ha comunicato che “è stata disposta la sospensione temporanea delle richieste di pagamento delle relative somme per consentire un ulteriore approfondimento della normativa di settore e di quella inerente al nuovo calcolo dell’ISEE.

Nel contempo, sono congelati gli effetti prodotti dalle pratiche già avviate o concluse. Per quanto riguarda le somme già versate sarà cura del Dipartimento Politiche Sociali dare notizia delle determinazioni assunte”.

La città non può fare altro che registrare l’ennesimo scivolone dell’amministrazione Accorinti rispetto alle tutele dovute alle fasce più disagiate della società, augurandosi che in futuro le normative e le loro applicazioni siano approfondite prima e non dopo l’emanazione dei provvedimenti.

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.