Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#LegaPro. Pagelle Lecce-Messina: Anastasi insostituibile, difesa rocciosa

Letto 283 volte

Il Messina strappa tre punti fondamentali a Lecce per la corsa salvezza, quando ormai mancano due giornate alla fine del campionato. Gli uomini di Lucarelli hanno mostrato quella grinta e voglia di vincere che sono clamorosamente mancate contro il Melfi, ribaltando il pronostico del Via del Mare. Decisivo Anastasi, al rientro dopo alcune settimane di stop: il bomber in prestito dal Catania conferma partita dopo partita di essere quell’attaccante che al Messina è mancato per tutta la prima parte della stagione. Bene la difesa, con Berardi in grande spolvero e decisivo nel primo tempo. Sanseverino ancora al di sotto delle aspettative, ma l’assist per Anastasi risulta decisivo.

PAGELLE MESSINA

Berardi, 7 – Sempre pronto all’appuntamento col pallone, non si fa sorprendere dagli attacchi avversari. Decisiva la parata su costa Ferreira nel finale di primo tempo. Bella e importantissima.

Foto Elena Andronico

Grifoni, 6.5 – Finalmente una prestazione degna delle prime uscite stagionali: bene in fase di copertura, pecca forse un pochino quando c’è da attaccare, ma con Agostinone da quella parte non è facile sfondare. Bentornato, era ora.

Rea e Maccarrone, 7 – Concedono quel poco che una squadra nelle condizioni del Messina è costretta a lasciare a uno squadrone come il Lecce, ma soprattutto dopo il vantaggio i salentini non riescono a sfondare grazie anche all’ottima copertura dei due centrali. Indispensabili.

De Vito, 7 – Benissimo in entrambe le fasi, è mancato terribilmente contro il Melfi. E’ uno dei giocatori chiave e dai quali ripartire in caso di salvezza.

Musacci, 6.5 – Compie una buona partita e senza errori, gestendo al meglio la squadra piazzandosi davanti alla difesa.

Foto Antonio Maimone

Da Silva, 7 – Sempre nel vivo dell’azione, specialmente nel primo tempo. Ha dato quella marcia in più al centrocampo.

Sanseverino, 6 – Un’altra partita non proprio al massimo per l’ex giocatore del Pisa. Decisivo il suo assist per il gol di Anastasi, ma ci aspettiamo molto di più da lui.

Ciccone, 6 – Prova a segnare il gol della vita nel primo tempo, e non ci è andato neanche troppo lontano. Dà vivacità al reparto offensivo, ma nella ripresa esce per far posto a Foresta (voto 6.5).

Milinkovic, 6.5 – Non è stata una delle sue migliori partite, ma lo spunto sulla sinistra per il gol di Anastasi è decisivo. Rende sicuramente di più nell’attacco a due, quando può svariare da sinistra a destra.

Anastasi, 8 – Gol pesantissimo su un campo complicato e al rientro. Anastasi è l’uomo in più di questa squadra, il suo lavoro è incredibile sotto tutti i punti di vista. Un peccato sia solo in prestito.

Foto Antonio Maimone

Bruno, 6 – Entra negli ultimi venti minuti per dare maggiore copertura al reparto difensivo, buona prova.

Capua, 6 – Gioca poco, ma utile alla causa.

IL MIGLIORE DEL LECCE

Costa Ferreira, 6.5 – E’ l’unico che prova a dare fastidio al Messina, ma sia la difesa che Berardi nello specifico impediscono all’ex giocatore del Messina di segnare.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.