Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#LegaPro. Pagelle Cosenza-Messina: Nardini bene, Pozzebon decisivo in negativo

Letto 245 volte

Foto Elena Anna Andronico
Foto Elena Anna Andronico

Altra sconfitta per il Messina, che al San Vito perde 1-0 contro il Cosenza grazie al gol di Statella su rigore, che all’85’ regala tre punti alla squadra calabrese. Questa volta la squadra di Lucarelli è caduta nel finale, dopo aver disputato comunque un buon match, anche se i tiri in porta faticano ancora ad arrivare. La disattenzione finale di Pozzebon che ha procurato il tiro dagli undici metri condanna dunque eccessivamente il Messina, a secco di vittorie da otto turni e penultimi in classifica.

Berardi, 6 – Non può nulla sul rigore di Statella. Non è impiegato granché durante il match e si fa sempre trovare pronto.

Palumbo, 5 – Lento e un po’ impacciato, è forse la sua peggiore prestazione da quando veste la maglia del Messina.

Rea e Bruno, 6.5 – Tengono bene gli attacchi avversari, il 19 fa un grande intervento a metà ripresa, ma non basta per portare quantomeno un punto in riva allo Stretto. E’ certamente la migliora coppia centrale a disposizione di Lucarelli.

De Vito, 6 – Non si fa notare per gran parte del match, ma una chiusura difensiva sulla fascia opposta gli fa guadagnare la sufficienza.

Nardini, 6.5 – Buona la prima, si vede che è un giocatore che può fare questa categoria. Gran piede e intelligenza tattica, può certamente fare alla causa di questo Messina.

Musacci, 6 – Tocca tanti palloni, ma niente di speciale. Con Nardini accanto può certamente migliorare.

Foresta, 6.5 – Sempre il migliore del Messina.

Mancini, 6 – Entra in campo nella ripresa e va vicino al gol. Da subentrato può dare qualcosa in più in questo momento.

Ferri, 5 – Sbaglia una quantità infinita di palloni, esce per far posto a Madonia (S.V.).

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

Pozzebon, 5.5 – Peccato perché non ha giocato affatto male, ma quell’errore che causa il rigore per il Cosenza è dannatamente decisivo. Sfiora il gran gol nella ripresa, ma niente di più. Non gli gira nemmeno bene.

Milinkovic, 6 di incoraggiamento – Ci ha provato nelle ultime due partite: questa volta era decisamente più in palla, ma ancora lontano dal giocatore che tutti si aspettano.

IL MIGLIORE DEL COSENZA

Statella, 7 – Il match winner di giornata: bravo a procurarsi il rigore e freddo dagli undici metri.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.