Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La Lega entra nella Giunta Musumeci, a Candiani l’assessorato ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana

Letto 3627 volte

PALERMO. La Lega per Salvini Premier ha partecipato oggi con il segretario regionale Stefano Candiani al vertice del centrodestra convocato a Palazzo d’Orleans. Al termine dell’incontro, la Lega ha accettato la proposta del presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci di entrare nel Governo regionale con l’assessorato ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana. “Il nostro ingresso – sottolinea il commissario regionale della Lega Candiani – ha un forte senso politico, perché intendiamo imprimere una svolta nella direzione della sburocratizzazione della macchina regionale attraverso l’assessorato, ma anche in tutte le questioni amministrative che si porranno. Se nella visione di qualcuno, l’ingresso della Lega nell’esecutivo poteva rappresentare il pretesto per scompigliare le carte del Governo regionale in un momento così delicato per la Sicilia, la Lega ha chiarito che la priorità è, invece, affrontare le questioni che stanno a cuore ai cittadini, specie in un momento così difficile dovuto agli effetti provocati a tutti i livelli dal COVID-19. Una priorità che abbiamo posto a tutta la maggioranza, che ha mostrato di condividere con grande senso di responsabilità, apprezzando invece come l’ingresso della Lega rappresenti una spinta per l’attività dell’intera Giunta regionale. Esistono urgenze ed emergenze che la Sicilia aspetta e non possiamo permetterci di perdere tempo in giochetti che non appartengono alla nostra cultura politica. Mi preme sottolineare – conclude Candiani – che durante il vertice si è parlato per almeno tre ore di programmi e di questioni amministrative e solamente un’ora delle responsabilità da assumere nella Giunta. Nel momento in cui ci sono questioni che possono creare impasse o altri blocchi, a noi interessa imprimere una spinta alla Regione Siciliana. Questa è la Lega Salvini Premier”.

Stefano Candiani, segretario generale Lega per Salvini Premier