Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Insulta e dileggia su Facebook il sindaco De Luca: denunciato pregiudicato 44enne

Letto 1141 volte

MESSINA. Prendere in giro e insultare il sindaco Cateno De Luca è costato una denuncia a piede libero al 44enne Pietro Romeo, pluripregiudicato. In un video postato alcuni giorni fa su Facebook, Romeo derideva il primo cittadino, paragonandolo a un sacchetto di rifiuti che poi lanciava da un balcone. Secondo l’articolo 341 bis del Codice Penale, “Chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico e in presenza di più persone offende l’onore ed il prestigio di un pubblico ufficiale mentre compie un atto d’ufficio ed a causa o nell’esercizio delle sue funzioni è punito con la reclusione fino a tre anni”. L’articolo 674, invece, prevede che “Chiunque getta o versa in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti, è punito con l’arresto fino a un mese o con l’ammenda fino a 206 euro”. Dopo una breve attività investigativa gli uomini della sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale hanno rintracciato il 44enne e individuato in via Comunale Santo il luogo del lancio.