Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Il consigliere provinciale Muscarello sollecita i lavori per i ponti a rischio del compresorio jonico

Letto 63 volte

Il consigliere provinciale Antonino Muscarello ha inviato formale richiesta all’assessore alla viabilità provinciale Dario La Fauci affinché convochi i vertici dell’ANAS ed i sindaci dei Comuni interessati e si apra subito una gara d’appalto per la sostituzione dei ponti di collegamento sul torrente Nisi, tra i Comuni di Alì Terme e Nizza di Sicilia e quello sul Torrente Agrò tra i Comuni di S. Alessio Siculo e Santa Teresa di Riva.

“Fin dal mese di luglio 2009, avevo sottoposto all’attenzione dell’Amministrazione provinciale la suddetta problematica, ma nonostante le rassicurazioni ricevute dall’ANAS ad oggi nulla è stato fatto.

Da molto tempo, troppo tempo- ha spiegato il consigliere UDC- vige sul ponte tra Nizza di Sicilia ed Alì Terme il divieto di transito per i mezzi superiori a 3,5 t, in quanto codesto ponte, risulta essere in un precario stato di sicurezza e dovrebbe essere celermente sostituito, onde garantire la sicurezza dei numerosi mezzi che giornalmente vi transitano, auto, moto, autocarri ed autobus di linea e privati”.

La stessa limitazione al transito è stata recentemente decretata anche sul ponte di collegamento tra i Comuni di Sant’Alessio Siculo e Santa Teresa di Riva. Nel frattempo non sono state realizzate neanche le bretelle di collegamento provvisorie dei lungomare dei paesi interessati, cosa che arreca evidenti disagi alla mobilità viaria e peggiorerà specialmente durante la stagione estiva.

“Chiedo all’assessore di attivarsi immediatamente, convocando i vertici dell’ANAS ed i sindaci dei Comuni interessati, onde sapere con certezza i tempi tecnici di sostituzione dei ponti interessati,  sollecitando l’avvio dei lavori di realizzazione delle bretelle di collegamento- ha concluso Muscarello”.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.