Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Emergenza coronavirus, Messina: università chiusa, scuole aperte

Letto 1375 volte

MESSINA, Come concordato dai Rettori siciliani durante la riunione convocata  in via d’urgenza oggi pomeriggio, l’università di Messina ha disposto, tra le altre,  le seguenti misure fino al 9 marzo, salvo provvedimenti dalle autorità regionali o nazionali competenti. Le lezioni sono sospese fino al 9 marzo 2020  in tutte le sedi dell’Ateneo, comprese le sedi decentrate. Sono sospese le attività di ricevimento studenti, che possono svolgersi con l’attivazione di forme di colloquio a distanza (mail, skype, etc). È sospeso l’utilizzo collettivo delle aule studio e delle sale di lettura delle biblioteche di tutte le sedi dell’Ateneo e dei Dipartimenti. Sarà attivo il solo servizio di prestito. Sono sospesi i viaggi di istruzione sia sul territorio nazionale che estero, così come lo svolgimento di tirocini curriculari ed extracurriculari fuori dal territorio regionale. Sono sospese tutte le manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, sia in luoghi chiusi sia aperti al pubblico, di carattere culturale, scientifico e formativo quali, a titolo esemplificativo, convegni, eventi, seminari, Open day , Erasmus day e simili. Le sedute di esame sono sospese fino al 9 marzo. Alle sedute degli esami di laurea avranno accesso esclusivamente i laureandi previa esibizione di un documento di riconoscimento.

Le scuole invece resteranno aperte. Dopo la riunione di oggi pomeriggio, seguendo le indicazioni del prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi, che ha suggerito di non alimentare inutili tensioni, il sindaco Cateno De Luca ha deciso di non chiudere le scuole cittadine. Per ulteriori info www.unime.it