Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Emergenza Coronavirus, dati matematici: se l’incremento non diminuirà tra 8 giorni avremo 81.000 casi

Letto 2360 volte

La matematica non mente, ogni minuto è importante ed è indispensabile ridurre l’incremento dei numeri dei contagi. Se si fa un semplice calcolo sui dati ufficiali del numero totale dei contagiati dal 6 marzo, si vede come entro 8 giorni l’Italia avrà 81.000 casi in totale. Dato gravissimo: 20.000 in più dei 61.000 della regione di Whuan/Hubei, che ha 50 milioni di abitanti e pari ai contagi odierni dell’intera Cina. che conta una popolazione di un miliardo 400 milioni di abitanti.

Aggiornamento 14 marzo 2020 ore 17.19

È ormai certo, rispetto a quando abbiamo pubblicato questo articolo, che i numeri sui contagi forniti dal Governo sono inferiori alla realtà di almeno la metà. La sola certezza è che sul numero dei morti non si può mentire. Applicando un fattore di letalità minimo del 3% sul totale dei test positivi è sufficiente moltiplicare per 33 il dato relativo ai decessi. Quindi, a oggi, i contagiati sono non meno di 45.000 rispetto ai 21.000 dichiarati.

Giacomo Guglielmo

Siciliano a tutto tondo, cittadino del mondo, ingegnere laureato al Politecnico di Milano, docente, esperto di trasporti e fondi SIE, attualmente in forze al MIUR per il monitoraggio dei fondi UE per la ricerca, pescatore con rizza trimagghi e adesso anche aspirante giornalista. Sostenitore del ponte sullo Stretto, non a caso è stato studente di Giorgio Diana, il suo motto ora e per sempre (o almeno fino a quando non lo costruiranno) è: ponte e libertà.