Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Differenziata a Messina, il consigliere Gioveni all’Amministrazione: “Qualcosa non funziona”

Letto 317 volte

MESSINA. Disservizi nella raccolta differenziata. A denunciarli il consigliere comunale del gruppo misto Libero Gioveni dopo le segnalazioni di alcuni cittadini. “Se l’Amministrazione e MessinaServizi intendono incentivare la raccolta differenziata in città – dichiara Gioveni – nell’attesa che il servizio entri a pieno regime in tutte le zone devono attivarsi per far svuotare con più frequenza i contenitori spesso lasciati pieni e a far riposizionare quelli tolti forse troppo avventatamente. Molti cittadini lamentano tale disservizio che chiaramente scoraggia chi non vuole far altro che il proprio dovere. Se infatti i contenitori della carta, del vetro e della plastica fossero svuotati con la stessa frequenza di quelli dei rifiuti solidi urbani, di certo i cittadini volenterosi non avrebbero difficoltà a depositare negli appositi contenitori i rifiuti differenziati”. Detto ciò, prima della definizione del servizio di raccolta differenziata in tutta la città, il consigliere chiede all’Amministrazione maggiore attenzione su questi aspetti della gestione del servizio apparentemente più marginali “nell’importante e condivisa ottica – conclude Gioveni – di aumentare la percentuale della differenziata”.