Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Barcellona PG, stalking a imprenditrice: respinta richiesta di revoca dei domiciliari per carabiniere 40enne

Letto 952 volte

MESSINA. Il GIP del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto Salvatore Pugliese ha respinto la richiesta di revoca degli arresti domiciliari presentata dagli avvocati Gaetano Pino e Tommaso Calderone, difensori dell’appuntato dei Carabinieri in servizio al Nucleo Operativo e Radiomobile di Milazzo, accusato dei reati di estorsione e stalking nei confronti di un’imprenditrice di Milazzo con la quale ha avuto una relazione. I legali dell’appuntato presenteranno nuovamente ricorso per la scarcerazione del 40enne, ma questa volta al Tribunale del Riesame di Messina.

Il 31 ottobre scorso il militare era stato interrogato dal GIP Salvatore Pugliese e aveva cercato di fare chiarezza sulla propria posizione, sui rapporti che sono intercorsi nel tempo con la donna che l’ha denunciato e sulle fasi che hanno portato la stessa a erogargli, a titolo di prestito, delle somme di denaro.

Secondo l’accusa, il militare non solo avrebbe minacciato la donna ma non le avrebbe neanche restituito il denaro.