Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Avrebbe sottratto azienda ai parenti con minacce: la Polizia di Milazzo arresta barcellonese

Letto 2226 volte

Minacce e violenze ai componenti del proprio nucleo familiare per gestire le loro attività commerciali, pur non avendone nessun titolo. Gli agenti del Commissariato di Milazzo hanno eseguito una misura cautelare in carcere a carico di Sebastiano Puliafito, barcellonese di 53 anni, persona nota alle forze dell’ordine, ex guardia penitenziaria. Dalle scrupolose indagine sarebbe emerso anche che l’uomo avrebbe sostituito le serrature degli uffici e messo in atto azioni intimidatorie per avviare attività di compravendita di mezzi. I membri della famiglia, per paura di ritorsioni, sottostavano alle direttive dell’uomo.  Frequenti, nel tempo, liti e diverbi, avvertimenti a non mettere piedi nei locali delle società di cui distruggeva parte degli arredamenti, i messaggi di morte e le minacce di incendiare mezzi e stabile rivolte pure ai danni dei dipendenti. L’ultima in casa, brandendo un coltello da cucina. Gli investigatori hanno ricostruito i fatti attraverso numerose testimonianze e l’analisi di messaggi vocali e scritti sui cellulari. Al termine delle indagini, l’uomo è stato condotto presso il carcere Madia di Barcellona Pozzo di Gotto.