Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Coronavirus, un altro caso al Cutroni Zodda di Barcellona: è un 40enne di Alcara Li Fusi

Letto 2786 volte

MESSINA. Un uomo di 40 anni di Alcara Li Fusi è stato scoperto positivo al coronavirus. L’analisi del tampone è stata effettuata stamane all’ospedale Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto. Da alcuni giorni il 40enne presentava sintomi influenzali e oggi è stato trasferito al nosocomio barcellonese. A dare la notizia il sindaco di Alcara Li Fusi Ettore Dottore in una nota stampa. “Si informa tutta la cittadinanza che in data odierna un nostro caro concittadino è risultato positivo al test effettuato per il coronavirus -scrive Dottore. Innanzitutto corre l’obbligo di augurare una pronta guarigione allo stesso e sento di esprimere vicinanza ed affetto a tutta la famiglia. Si comunica che l’amministrazione sta seguendo in sinergia con le autorità sanitarie competenti tutte le prescrizioni previste in tali circostanze. Si sta collaborando con gli enti preposti e si sono attivate tutte le procedure volte a garantire le condizioni di sicurezza per tutti i cittadini. Si raccomanda a tutti di rispettare le direttive impartite dalle competenti autorità ed in particolare a non uscire da casa. Si invitano tutti i cittadini che dovessero avvertire sintomi riconducibili a stati febbrili o tosse a comunicarlo immediatamente ai numeri dedicati messi a disposizione dal Comune”.

Dimesso stamane dal Cutroni Zodda il primo malato ricoverato da San Piero Patti.

L’allestimento del pre-triage davanti al Pronto Soccorso del Cutroni Zodda