Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Coronavirus, il primo caso in provincia di Messina a Sant’Agata Militello: lo conferma l’ospedale di Barcellona PG

Letto 3666 volte

MESSINA. Il primo caso di coronavirus in provincia di Messina è di Sant’Agata Militello. A confermare il sospetto l’ospedale Cutroni-Zodda di Barcellona Pozzo: il tampone del 50enne, ricoverato con febbre nei giorni scorsi, è risultato positivo. L’uomo è in isolamento nel nosocomio barcellonese. Contrariamente a quanto riportavano alcuni rumors, nessun abitante di Barcellona PG o Milazzo risulta avere contratto il coronavirus. Il paziente è un vigile del fuoco in servizio a Roma, arrivato in Sicilia nei giorni scorsi e si era già stato posto in isolamento volontario a casa propria. In isolamento anche la sua famiglia. Dopo aver saputo che il tampone inviato al Policlinico di Catania era positivo, il 50enne è stato trasferito questa mattina a Barcellona PG con un’ambulanza del 118. Il sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso ha dichiarato che si prenderanno tutti i provvedimenti necessari per ricostruire la mappatura dei contatti avuti dal vigile del fuoco.

 

L’allestimento del pre-triage davanti al Pronto Soccorso del Cutroni Zodda

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.