Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Calcio. Finisce 2-2 tra Martina Franca e Messina: peloritani qualificati alla Coppa Italia Tim

Letto 321 volte

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

E’ terminata 2-2 la partita tra Martina Franca e Messina: i peloritani, sotto di un gol a fine primo tempo grazie alla rete di Marchetti, hanno rimontato fino al 2-1 con i gol di Gustavo e Barisic, salvo poi farsi pareggiare la partita a tempo quasi scaduto con il sigillo di Berardino. Per il Messina comunque qualificazione alla prossima Coppa Italia Tim, con la possibilità di poter affrontare dopo tanti anni formazioni di livello e categoria superiore.

Il Messina si congeda dalla stagione regolare con il classico 4-3-3. In porta Addario, difesa con Ionut e Zanini sulle fasce, Mileto e Fusca centrali. Al centrocampo confermati Giorgione e Baccolo, al loro fianco Longo. In attacco torna Barisic dal primo minuto, insieme a lui i soliti Gustavo e Tavares. In panchina tantissimi ragazzi della formazione Berretti.

Per il Martina Franca non è l’ultima partita stagionale, visto che dovrà giocare ancora due partite play out. Diakite e Baclet le punte per la squadra pugliese.

La prima occasione della partita è dei pugliesi: cross dalla sinistra di Curcio, sponda di Baclet per Diakite che tutto solo da ottima posizione spara il pallone a lato alla sinistra di Addario. Siamo al 9′.

Ancora Martina pericoloso con Baclet, che ben servito da Rajcic colpisce di testa da buona posizione, ma la palla è alta. Siamo al 14′.

Al 22′ arriva il vantaggio del Martina Franca: calcio di punizione di Kuseta dalla fascia sinistra, colpo di testa di Marchetti, difensore pugliese lasciato tutto solo in area di rigore, e rete dell’1-0.

Al 29′ si fa vedere il Messina: cross di Giorgione su calcio di punizione, colpo di testa di Mileto, para facilmente Viotti.

Altra azione dei peloritani al 33′: Gustavo, lanciato sulla destra, entra in area di rigore e si accentra per calciare col sinistro, para in due tempi Viotti senza troppe difficoltà.

Ancora il brasiliano del Messina pericoloso al 40′: stessa dinamica dell’azione precedente, questa volta il suo sinistro però termina di poco a lato da ottima posizione.

Termina così, dopo due minuti di recupero, il primo tempo: è 1-0 tra Martina Franca e Messina. I peloritani, in virtù del momentaneo 3-0 subito dalla Juve Stabia contro il Foggia, sono qualificati alla Coppa Italia Tim del prossimo anno, mentre i pugliesi affronterebbero il Melfi ai play out, con il Catania che invece, pareggiando 1-1, affronterebbe l’Ischia, sotto per 3-0 al San Vito.

Arriva subito il pareggio del Messina: cross dalla destra di Longo, colpo di testa in area di rigore di Gustavo e rete dell’1-1 al 46′.

Al 58′, dopo una fase di pura noia, il Martina prende il palo su calcio d’angolo battuto da Kuseta, bravo a imbeccare Migliaccio in area di rigore, ma il colpo di testa del centrale pugliese si stampa sul legno alla destra di Addario.

Un minuto più tardi primo cambio per il Messina: fuori Giorgione infortunato e costretto a uscire in barella, dentro Giuseppe Russo.

Al 79′ arriva il vantaggio del Messina: Longo sulla trequarti serve Barisic in area di rigore, che col sinistro in diagonale batte il portiere Viotti. 2-1 per i peloritani.

All’84’ secondo cambio per il Messina: fuori Longo, dentro Penna.

All’88’ il pareggio del Martina Franca: gran destro da fuori di Berardino e Addario, immobile, si vede sfilare il pallone sulla sua destra. 2-2.

Termina così il match tra Martina e Messina: per i peloritani arriva l’accesso alla Coppa Italia del prossimo anno, mentre i pugliesi se la vedranno ai play out contro il Melfi, battuto a Catanzaro 1-0. L’altro scontro play out sarà tra Monopoli e Ischia, con il Catania dunque salvo all’ultima giornata grazie alla vittoria interna contro la Fidelis Andria.

Finisce così questo campionato di Lega Pro: salvezza ottenuta con largo anticipo per il Messina. Adesso bisogna programmare il futuro e la prossima stagione, così da poter puntare in un qualcosa di più di una tranquilla salvezza.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.