Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Alla Sala Laudamo “Amore” chiude la tetralogia del laboratorio “Nel Paese dei Balocchi”

Letto 352 volte

Amore - PinocchioCon Amore di Giacomo Ferraù si chiude la tetralogia del laboratorio teatrale Nel Paese dei Balocchi prodotto dal DAF – Teatro dell’Esatta Fantasia, di Giuseppe Ministeri. 

Da oggi e fino al 7 giugno alla Sala Laudamo di Messina i 30 giovani del laboratorio, questa volta diretti da Giacomo Ferraù, mostreranno le varie sfaccettature dell’amore, chiedendosi cosa accadrebbe se si tornasse nel Paese dei Balocchi.

Percorrendo in parallelo i binari della realtà e della fiaba, lo spettacolo si struttura nel porre continui interrogativi per capire se viviamo in una festa continua o se invece siamo condannati a rimanere asini. Ad emergere sono le esperienze di Pinocchio ormai uomo che, divenuto anziano, si trova a raccontare come l’Amore sia entrato nella sua vita.

Giacomo Ferraù
Giacomo Ferraù

Nella descrizione cronologica dell’evoluzione naturale di tale sentimento si intrecciano un livello di lettura fedele al testo collodiano e uno d’immagine, in grado di rendere visibile l’invisibile.

I burattini scoprono la difficoltà di essere uomini: cosa significa oggi innamorarsi? Cosa ha comportato l’accorciare le distanze tra gli amanti? L’amore dura per sempre?

La narrazione, intervallata da momenti comici e poetici, crea uno spazio unico in cui lo spettatore può trovare l’amore disilluso, tradito, violato, passionale. Una narrazione nutrita di esperienza personale.

Con Amore si conclude il progetto teatrale Laudamo in Cittàideato e diretto da Angelo Campolo e Annibale Pavone, promosso dalla nostra compagnia teatrale DAF – Teatro dell’Esatta Fantasia per il Teatro Vittorio Emanuele di Messina.

Un successo straordinario per gli spettacoli del laboratorio teatrale tratti dal Pinocchio di Collodi, che hanno visto protagonisti trenta e più giovanissimi diretti da quattro differenti registi. Ma Laudamo in Città non è stato solo questo.

Annibale Pavone
Annibale Pavone
Angelo Campolo
Angelo Campolo

Vi sono stati numerosi eventi speciali particolarmente apprezzati come ConTatto della compagnia di danza Vibrazioni Dance Company, Icaro con Luca Fiorino e Orfeo ed Euridice di César Brie, ultimo spettacolo cronologicamente andato in scena e che ha fatto registrare il tutto esaurito.

Particolare attenzione è stata rivolta alla Formazione, con i laboratori di Giovanni Greco (docente dell’Accademia Silvio D’Amico di Roma) e di Gaspare Balsamo. Poi anche il Festival delle Scuole, che ha visto esibirsi gli studenti sul palco della sala Laudamo, ma anche Libri in Città, spazio dedicato alla letteratura tramite gli incontri con gli autori Corrado Fortuna e Tony Laudadio.

Un anno esaltante, quello della Laudamo, finalmente restituita alla città. Ecco alcuni numeri: oltre 20 spettacoli andati in scena, per un totale di 60 recite e con 6 mila spettatori.

Giuseppe Ministeri, presidente DAF
Giuseppe Ministeri, presidente DAF

A fronte del grande successo, la compagnia DAF ha pensato di riproporre questo esperimento teatrale durante la stagione estiva. Saranno così nuovamente proposti i quattro spettacoli tratti dal Pinocchio di Collodi: Istinto, Solitudine, Inganno Amore.

Nell’arco di due settimane, alternandosi tra di loro, andranno a costituire una vera e propria maratona.

Amore andrà in scena alla Sala Laudamo nei giorni 29 e 30 maggio alle 21, il 31 maggio e il 4 giugno alle 19 e il 5 e 6 giugno alle 21. Ultima recita domenica 7 giugno alle 19. Per info e prenotazioni: laudamo@associazionedaf.it