Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Al via L’Isola di Carnevale tra musica, sfilate e animazione

Letto 68 volte

Dopo tanti anni torna a Messina il carnevale in strada. La manifestazione promossa dall’Amministrazione comunale è L’Isola di Carnevale: un evento itinerante che si svolgerà all’interno dell’Area pedonale Cairoli, organizzato in collaborazione con la Quarta Circoscrizione, la III Commissione consiliare, le associazioni dei commercianti Millevetrine e Messina in centro, il comitato di via G. Bruno Un salotto in centro, le associazioni di categoria Confesercenti, Confartigianato e Confcommercio di Messina, Slow Food Valdemone, l’Istituto superiore Alberghiero Antonello, il Liceo Basile, le scuole Drago, Paino, Galatti, Gallo, Castanea, la ditta Musicò, la libreria Bonanzinga, il Teatro Pinelli, la Carovana dei Giullari, le bande musicali e i liberi cittadini che hanno contribuito con idee e proposte alla definizione del programma.

Da domani, giovedì 27 febbraio, fino a martedì 4 marzo, ci saranno sei giorni di attività dedicati principalmente alle scuole, ai bambini, all’arte di strada, alla musica, alle specialità dolciarie, ma anche a tutti gli adulti che vogliono rivivere allegramente l’atmosfera carnevalesca, trascorrendo momenti di divertimento con sfilate, giocolieri, musica, animazione per bambini, balli, dolci tipici e gonfiabili.

Numerosi istituti scolastici cittadini parteciperanno alla manifestazione L’Isola che c’è, sfilata in maschera degli studenti delle scuole elementari, medie e superiori, cui seguiranno momenti musicali e degustazioni di dolci a cura dell’Istituto Antonello. Obiettivi dell’evento sono far rivivere l’atmosfera carnevalesca ai cittadini e rendere la nuova isola pedonale un luogo sempre più accogliente e piacevole per regalare momenti di relax e spazi di socialità ai messinesi.

Tra le iniziative La Scuola in Strada, laboratorio di travestimento e trucco a cura delle docenti Buttà e Crupi, il Flash mob di Carnevale con travestimento fantasmagorico e il Ballo in maschera con la partecipazione di alcune scuole di ballo messinesi.

Altre iniziative legate al Carnevale sono il Percorso per Maschere Golose nel corso del quale i commercianti dell’isola offriranno dolci a tutti i bambini in maschera che entreranno nei negozi e Compra un regalo per i bambini meno fortunati. Chiunque voglia partecipare all’evento solidale può acquistare un regalo e lasciarlo presso uno degli esercizi commerciali dell’isola Cairoli che aderiscono all’iniziativa. I regali verranno raccolti in ceste e donati alle associazioni caritatevoli che si occupano a Messina di minori in difficoltà.

E poi La pancia di Carnevale, momento di ilarità per rivivere alcuni aspetti dei carnevali tradizionali, anche siciliani, nei quali Carnevale era personificato da figure farsesche, eccessive, capaci di ironia pungente e destinate metaforicamente a concludersi al termine della festa, affinché dalla pancia fuoriuscissero cibi e leccornie (in questo caso dolcetti e caramelle per i più piccoli), l’esibizione di alcune Bande cittadine, l’evento le Maschere Carnevalesche di Messina e provincia, momento culturale presso la libreria Bonanzinga con la partecipazione di Mario Sarica, curatore scientifico del Museo Cultura e Musica popolare dei Peloritani di Gesso e un intervento teatrale a cura del Teatro Pinelli.

In chiusura previste le iniziative Una Biciclettata in maschera” e un Campionato di pignolata a cura di Slow Food Valdemone. I migliori pasticceri di Messina prepareranno la pignolata artistica e quella tradizionale e successivamente una giuria di esperti valuterà i dolci sulla base dei parametri di bontà, originalità, estetica, ingredienti utilizzati, rispetto della tradizione nella ricetta, mentre il concorso Addobba la tua vetrina è rivolto ai negozianti dell’Area pedonale Cairoli, che sono invitati ad addobbare al meglio le loro vetrine osservate dai passanti e dagli utenti del web.

Saranno scattate foto alle vetrine di coloro che partecipano al concorso e gireranno sui social network, per dare alla gente la possibilità di votarle. Le tre vetrine che riceveranno maggiori consensi in base all’ironia, alla bellezza, ai colori e all’attrattività saranno premiate.

L’Isola di Carnevale è aperta a tutte le scuole, ma anche ai commercianti, alle associazioni, agli artisti e ai musicisti, che hanno la voglia di esibirsi e desiderano rendersi protagonisti del Carnevale, dando il proprio contributo creativo ed artistico per la riuscita dell’evento. Personaggi e mascotte dei cartoni animati gireranno tutto il giorno nell’isola pedonale al fine di intrattenere i bambini.

Nel dettaglio il programma prevede domani, giovedì 27 febbraio, alle 10, l’apertura del Carnevale alla quale interverranno il sindaco Renato Accorinti, la presidente della III Commissione consiliare Nora Scuderi, il presidente della IV Circoscrizione Francesco Palano Quero.

Alle 10.30 “La scuola nell’Isola che c’è“, una sfilata in maschera delle scuole cittadine all’interno del circuito pedonale dell’Isola Cairoli e ai bambini saranno regalati piccoli gadget dai negozianti, alle 11.30 degustazione dolci a cura dell’Istituto Superiore Alberghiero “Antonello” a piazza Cairoli, alle 12 esibizioni dei cori delle scuole Drago – Paino – Galatti – Gallo.

Nel pomeriggio alle 17 “Percorso per Maschere Golose“, quando i commercianti dell’isola offriranno dolci a tutti i bambini in maschera che entreranno nei negozi, alle 17.30 appuntamento con Ignazio Giocoliere, artista della Carovana dei Giullari, alle 18.30 intrattenimento musicale.

Venerdì 28 alle 10 in via Giordano bruno “La Scuola in Strada“, laboratorio di travestimento e trucco a cura delle docenti Buttà e Crupi, e alle 11.30 degustazione dolci a cura dell’Istituto Superiore Alberghiero “Antonello”.

Venerdì alle 17 sfilata libera in maschera, alle 18 banda musicale per le vie dell’Isola, alle 18.30 Maschere carnevalesche di Messina e provincia, momento culturale presso la libreria Bonanzinga con la partecipazione di Mario Sarica, curatore scientifico del Museo Cultura e Musica popolare dei Peloritani di Gesso e alle 20, L’Isola dei Fantasmi, flash mob con travestimento fantasmagorico.

Sabato 1 marzo alle 10.30 “La scuola nell’Isola che c’è” (sfilata in maschera della scuola di Castanea), alle 11.30 spettacolo di danza a cura della Scuola di Castanea e alle 12 degustazione di dolci a cura dell’Istituto Superiore Alberghiero “Antonello” in via dei Mille.

Alle 17 sfilata libera in maschera, alle 17.30 la Carovana dei Giullari (itinerante): trampolieri, maghi giocolieri, clown, bolle di sapone e a seguire spettacoli di giocoleria e micromagia. Alle 18 animazione per bambini e personaggi in maschera, spettacolo di bolle, il trucca-bimbi, alle 18.30 flash mob di Carnevale in via dei Mille a cura del “Phenomenom crew” e alle 19 concerto della Laimo School Band.

Domenica 2 alle 10 animazione per i bimbi a cura dell’Associazione Cinqueventi con un’insegnante di danza che eseguirà coreografie per i più piccoli, laboratori di disegno, fotografie in maschera. Alle 11, biciclettata in maschera con partenza dal bar Santoro (I tappa piazza Duomo, II tappa Pace “Irrera a mare”, III tappa Trocadero, direzione “Pilone”, con rientro all’Isola Pedonale), alle 11.30 il truccabimbi.

Alle 17 sfilata libera in maschera, alle 17.30 intervento teatrale a cura del Teatro Pinelli, alle 18 animazione per bambini con personaggi in maschera, spettacolo di bolle, truccabimbi, alle 19 Effetto di Massa, rock band anni ’70.

Lunedì 3 alle 17.30 sfilata in maschera degli adulti, alle 18.30 banda musicale per le vie dell’Isola e alle 19.30 La pancia di Carnevale, caramelle e dolciumi per i bambini.

Martedì 4, ultimo giorno di carnevale, alle 10 sfilata in costumi d’epoca a cura della scuola Basile, alle 11 premiazione del concorso Addobba la Vetrina, alle 11.30 degustazione di prodotti tipici messinesi a cura dell’Istituto Antonello a piazza Cairoli. Alle 17 Upi Pian Pianino, spettacolo a cura di Castello di Sancho Panza per il Teatro Pinelli con parata di artisti, alle 17.30 Carovana dei Giullari (itinerante): trampolieri, maghi giocolieri, clown, bolle di sapone e a seguire spettacoli di giocoleria e micromagia e alle 18 campionato di pignolata a cura di Slow Food Valdemone. I migliori pasticceri di Messina prepareranno le pignolate artistiche e tradizionali e una giuria di esperti valuterà i dolci. Infine alle 19 ballo in maschera con la partecipazione delle scuole di ballo messinesi.