Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Agrigento. La Questura ha intensificato l’adozione di misure di prevenzione

Letto 166 volte

polizia-volante-2Negli ultimi giorni, su disposizione del Questore di Agrigento, l’Ufficio misure di prevenzione ha applicato diversi provvedimenti amministrativi nei confronti di alcuni soggetti considerati socialmente pericolosi.

Il Questore, su segnalazione del Commissariato di Licata, ha adottato un provvedimento restrittivo nei confronti di un 27enne con precedenti per lesioni personali, violazione della normativa sugli stupefacenti, e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane (di cui sono state rese note solo le iniziali M.C.), per la durata di due anni, avrà l’obbligo di rientrare presso la propria abitazione entro le venti e di non uscire prima delle sette del mattino. Inoltre, gli è stato vietato, per due anni, di condurre qualsiasi veicolo a motore. Un provvedimento analogo è stato applicato a carico di un altro 27enne (di cui sono state rese note solo le iniziali R.V.), di Ribera con precedenti per violazione normativa stupefacenti, rapina, minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento. Il giovane, per la durata di due anni, sarà obbligato a rientrare presso la propria abitazione entro le venti e non uscire prima delle ore sette del mattino.

Inoltre, una 46enne di Agrigento è stata ammonita perché responsabile di stalking ai danni dell’ex compagno.

Il Questore ha adottato inoltre una serie di avvisi  nei confronti di nove persone: H.M.H. ventenne libico di Agrigento; A.G.L.M., 19enne di Canicattì; S.M. 26enne di Campobello di Licata; S.M. 31enne di Palma di Montechiaro; S.L.M. 26enne  di Campobello di Licata; C.D.A. 67enne di Ravanusa; M.G. 28enne di Sciacca; L.C. 47enne di Sciacca; S.D. 36enne di Siculiana.

L’avviso orale è una misura di prevenzione con la quale il Questore, ingiunge a coloro che ne sono destinatari di non infrangere le leggi e che, in alcuni casi espressamente previsti dalla legge, proibisce il possesso di armi e apparati che possano agevolare la commissione di reati.

 

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.