Giornata della Memoria: affrontare l’orrore per non dimenticare

La storia dell’umanità è costellata da migliaia di tragedie. Ma nulla ha mai eguagliato l’orrore dell’olocausto perpetrato dai nazisti. Il 27 gennaio 1945 i soldati dell’Armata Rossa entrarono ad Auschwitz. Nel 2000 il Parlamento italiano aderì alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio la giornata di commemorazione delle vittime delll’Olocausto, del nazismo, del fascismo ed in onore di coloro hanno protetto i perseguitati anche a rischio della propria vita.

Leggi il seguito