Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Sport. Il CUS UniMe torna al calcio a 11 dopo quarant’anni

Letto 458 volte

CUS Calcio aDopo il successo della II edizione della Notte Bianca dello Sport Universitario, manifestazione sportiva organizzata da CUS UniMe, Università di Messina ed ERSU, che ha visto la partecipazione di oltre 700 studenti nella cittadella sportiva dell’ateneo, proseguono le iniziative rivolte agli studenti peloritani.

Il CUS UniMe, sulla spinta dell’entusiasmo tornato in città grazie anche al presidente Stracuzzi e all’ACR Messina, ha deciso di riportare il calcio a 11 come sport agonistico di squadra all’interno dell’università dopo oltre quarant’anni.

Un’idea molto apprezzata dagli studenti provenienti da tutti i Dipartimenti universitari, che si sono presentati in più di 100 ai provini per entrare a far parte della formazione allenata dall’architetto Roberto Smedile.

Molti anche gli studenti calabresi che hanno superato i duri provini e scelto di disputare il torneo con la formazione dell’università, fermandosi dunque a Messina durante le fine settimana. Tante le matricole fuori sede che hanno chiesto di aggregarsi in un secondo momento alla squadra perché ancora senza un’abitazione in città.
CUS Calcio bSquadra significa anche unione d’intenti, remare tutti nella stessa direzione e aiutarsi nei momenti di difficoltà. E dev’essere stato proprio questo spirito ad animare tanti ragazzi appartenenti all’università che, pur non rientrando nei piani tecnici della squadra, hanno deciso di sposare la causa dell’UniMe mettendosi a disposizione in modo totalmente gratuito per la preparazione degli atleti che disputeranno il prossimo torneo di Terza Categoria.
L’organigramma è composto inoltre da Giovanni Familiari, nominato responsabile del settore tecnico e del settore giovanile, e da Andrea Margiotti ed Hermes Pagliaro, che daranno una mano proprio con i tanti giovani del gruppo.
I match casalinghi della formazione allenata da mister Smedile, in attesa del campionato universitario che vedrà l’UniMe impegnata contro altre realtà universitarie siciliane, si disputeranno la domenica pomeriggio alle 16.30 sul terreno di gioco del “Bonanno” dell’Annunziata, nell’impianto in corrispondenza della cittadella universitaria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.