Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#SpecialeSanremo. La prima serata? #ritentasaraipiùfortunato

Letto 420 volte

sanremo_siciliansPerché Sanremo è Sanremo nananaah… e la musichetta storica parte nella mia testa mentre scrivo. Da speaker radiofonica ma anche blogger sono straabituata a raccontare le mie esperienze. E’ per questo che non mi va di raccontarvi ancora i piccoli scoop che in questi giorni impazzano tra web e social su Carlo Conti, Maria De Filippi e tutti gli altri artisti impegnati nella grande kermesse canora, che personalmente credo l’Italia intera dovrebbe continuare a vantarsi di avere. È proprio di questo che vorrei scrivere da oggi e nei prossimi giorni: parlerò di sensazioni, vibrazioni e forti emozioni, evitando i “per sentito dire” e concentrandomi sul “sentire” e “provare” in tutti i sensi, sia dell’ascolto ma anche quello che io da ascoltatore provo e vedo.

Se penso, per esempio, solo per un attimo ai miei Sanremo sin da piccola, quando con i miei nonni lo guardavamo, a quella musica assolutamente melodico-italiana che ha fatto da colonna sonora a momenti e periodi della mia vita segnando anche probabilmente periodi importanti, ricordi, sorrisi e tradizioni, scappa anche qualche lacrimuccia. Non si è mai trattato solo di una manifestazione canora per me, era anche emozione e, perché no?, il grande sogno. Prima o poi, pensavo da piccola, avrei potuto e dovuto presentare Sanremo. Ok Mari, torna a sognare.

E poi ancora Sanremo e già mi sembra di leggere sui social tutti quelli che scrivono “a me la musica italiana fa xxx” ed è lì che mi scappa la pazienza. Non mi piacciono assolutamente, quasi come i miei conterranei che trasferiti come me al nord iniziano a parlare male della loro terra d’origine. Ma che problemi hanno questi? E anche quelli che si schierano contro la musica italiana. Non vi piace? Non guarderete Sanremo? Bene, noi sì!

Pagellino e voti prima serata. Carlo Conti: degno e unico giusto erade del signor Baudo. Maria De Filippi: elegantemente donna della TV italiana. Ermal Meta: artista vero in crescita. Degli occhiali di #Ron ne vogliamo parlare? #megliodino. La #Mannoia #nonciannoia. Albano… #maperché? Ospite internazionale Ricky Martin: fate qualcosa per il suo sudore….eccessivo oltre ogni filtro e monitor! #DilettaLeotta: nome impronunciabile ed eccessivamente #sconosciuto #macusì? #Ggiggidov’è? E, soprattutto, Samuel chi è? Una parola per lo spettatore medio della prima serata di Sanremo? #ritentasaraipiùfortunato.

Mariangela Donato

Speaker radiofonica, blogger, conduttrice tv, mamma, portatrice sana di battute a raffica anche quando è giù di corda e chi più ne ha più ne metta, La Donato “viveur” è una messinese in fissa con il “savoir faire”. Su Sicilians scrive su abitudini e modi di fare soliti e insoliti, nostrani e non, prendendoli e prendendosi un po' in giro. La sua rubrica "Mi state tutti sul tacco" è la penna pettegola e pungente del nostro giornale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.