Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Penne integrali con cavolfiore, pinoli e uvetta

Letto 106 volte

Penne con cavolfiore, pinoli e uvetta
Penne con cavolfiore, pinoli e uvetta

La nostra rubrica “Niente che si innamori” indica chiaramente che i piatti proposti sono esclusivamente vegetariani. 

Con buona pace di chi non riesce a rinunciare a carne e pesce e con la speranza che ci sia una maggiore consapevolezza rispetto a quanto mettiamo in tavola ogni giorno.

E’ bello sedersi a tavola senza doversi preoccupare di che cosa è morto il nostro cibo.  J.H. Kellogg

Lo ammetto: per quanto mi riguarda non c’è nulla di più triste del cavolfiore bollito. Sarà che nei romanzi “l’odore di cavolo che albergava ovunque” è un cliché per definire gli ambienti squallidi, ma la semplice bollitura di questo ortaggio mi ha sempre messo malinconia.

Ma basta aggiungere qualche cucchiaio di olio d’oliva (ma di quello serio, però), del peperoncino e un po’ di prezzemolo tritato ed ecco che quello che era un tristissimo ammasso di massa bianca diventa cibo paradisiaco, che profuma tutta la cucina. Rispettando rigorosamente le stagioni, da novembre in poi, almeno per quanto mi riguarda, cavolfiore a manetta. La ricetta di questa settimana è un classico fino a primavera: pasta con cavolfiore, pinoli e uvetta.

Ingredienti per 8 persone

Un cavolfiore di media grandezza

600 grammi di penne integrali

una manciata di uvetta

una bustina di pinoli

peperoncino

prezzemolo

una cipolla

olio extravergine di oliva

pangrattato

Preparazione

Lavate e fate a pezzi il cavolfiore e cuocetelo in acqua già bollente fino a quando non sarà morbido ma non sfatto. Nel frattempo, mettete a mollo l’uvetta in mezzo bicchiere di vino rosso o di brandy. In una padella fate cuocere a fuoco lentissimo con un po’ di olio una cipolla tagliata a pezzettini piccolissimi.

Quando il cavolfiore sarà pronto scolatelo e fatelo saltare con la cipolla e il peperoncino per 5 minuti. aggiungete solo il vino o il brandy nel quale avete ammorbidito l’uvetta. Una volta evaporato, aggiungete i pinoli, l’uvetta e il prezzemolo. Durante tutti questi passaggi avrete nel frattempo cotto le penne integrali, lasciandole al dente. Scolatele e ripassatele con il cavolfiore.

Poi versate il tutto in una teglia, cospargete con il pan grattato e infornate per 15 minuti a 180 gradi in un forno già caldo.

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.