Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Milazzo, famiglia di eoliani bloccata al porto con la febbre alta: in ospedale per tampone

Letto 19763 volte

MESSINA. Giro di vite per prevenire la diffusione del coronavirus. Una famiglia di eoliani che doveva imbarcarsi sulla nave delle 19.05 è stata bloccata al porto di Milazzo. I controlli obbligatori hanno fatto scoprire che madre e figlio avevano la febbre alta. A effettuare il controllo la Guardia di Finanza, i medici del 118 e una volontaria della Croce RossaItaliana. Dalle prime indiscrezioni sembra che i tre provenissero dalla provincia di Caltanissetta, dove erano andati a trovare dei parenti. La coppia è stata subito trasferita in ospedale per effettuare il tampone per il coronavirus.

Pezzo aggiornato alle 7.33

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.