Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Le passeggiate dei Giganti e gli altri eventi del Ferragosto

Letto 68 volte

I Giganti Mata e Grifone

Proseguono gli appuntamenti tradizionali del Ferragosto di Messina. Stamane alle 8 i Giganti sono stati trasferiti da Camaro a piazza Unione Europea, davanti al Municipio.

Alle 21 appuntamento con la “XXX Maratona di Ferragosto – Messina 2013”. L’appuntamento sportivo si snoderà attraverso via Garibaldi, nel tratto compreso tra piazza Unione Europea e via Tommaso Cannizzaro.

Domani a piazza Castronovo sarà scoperta la Vara e alle 21, a piazza Unione Europea, i gruppi folcloristici FITP si esibiranno nello spettacolo “Sotto i Giganti”.

Mercoledì alle 19.45 a piazza Castronovo, sarà la statua della Vergine dormiente sarà trasferita dalla parrocchia di Santa Maria dell’Arco alla Vara, dove sarà collocata.

All’arrivo del simulacro si reciterà il rosario in preparazione alla celebrazione della messa, prevista per le 20.30 e celebrata dall’arcivescovo Calogero La Piana.

Per l’occasione sono state disposte limitazioni viarie. Dalle 7 alla mezzanotte di mercoledì 14, a piazza Castronovo vigerà il divieto di sosta su entrambi i lati dell’anello esterno, in tutto l’anello centrale, nello slargo antistante la villetta, sul lato est della carreggiata est di via Garibaldi tra viale Giostra e piazza Castronovo e su entrambi i lati di via Bensaja.

Dalle 19 alla mezzanotte sarà inoltre vietato il transito in tutta l’area della piazza, in via Garibaldi tra viale Giostra e piazza Castronovo, in via Bensaja e in via Bellinzona tra via Savonarola e piazza Castronovo.

Alle 22 inizierà la tradizionale passeggiata di Mata e Grifone da piazza Unione Europea, attraverso via Garibaldi lato mare – viale Giostra – via Garibaldi lato monte e ritorno davanti a Palazzo Zanca. La passeggiata dei Giganti sarà accompagnata dai gruppi folkloristici FITP e dalla sfilata dei carretti siciliani.

Domenico Siracusano

Attore e osservatore dei fenomeni sociali e politici, scrive da quando i giornali di quartiere erano di carta e si credeva che un bell’articolo di analisi potesse smuovere le coscienze e forse le montagne. Nel 1997 fu il primo a parlare di casta e gettoni di presenza, beccandosi minorenne una querela, poi ritirata, da un consigliere di Quartiere. Affianca la scrittura all’organizzazione di viaggi con il CTS. Un giorno scriverà di luoghi e destinazioni lontane e sarà un inviato specialissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.