Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Il restyling di Crocetta non piace a tutti. Voce fuori dal coro nel PD

Letto 54 volte

Pippo Digiacomo, parlamentare ARS del Partito Democratico
Pippo Digiacomo, parlamentare ARS del Partito Democratico

Il deputato regionale del PD Pippo Digiacomo annuncia che non voterà contro la mozione di sfiducia al presidente Rosario Crocetta, prevista per domani alle 16 in aula a Palazzo dei Normanni.

“Sono fiducioso che questa nuova compagine di governo sappia finalmente dare segnali seri alla difficile situazione della Sicilia -dichiara Digiacomo.

E sono particolarmente soddisfatto per la riconferma di Lucia Borsellino, che ha lavorato bene e controcorrente.

Ma per quanto mi concerne, il livello cialtronesco degli attacchi di Crocetta nei confronti del sottoscritto, reo d’avere intrapreso, come presidente della Commissione Sanità una battaglia di trasparenza contro una gara multimilionaria che non mi convince e di avere cercato di fare chiarezza sulla torbida vicenda dei direttori generali di Catania, mi impedisce di votare contro la mozione di sfiducia di domani”.

“D’altronde, – prosegue Digiacomo – avevo invitato il presidente Crocetta a presentare pubblicamente le proprie scuse e a fermare quella gara da 126 milioni di euro.

Non ha fatto né l’una né l’altra cosa – conclude il parlamentare. Ora ne tragga le conseguenze”.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.