Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cultura. Le celebrazioni per i 200 anni dalla nascita di Francesco Crispi

Letto 721 volte

PALERMO. Nato nell’ottobre 1818 a Ribera, in provincia di Agrigento, Francesco Crispi è stato il primo Premier siciliano nella storia dell’Italia unita.

Per celebrare la figura del politico, che compare  tra i promotori della spedizione dei Mille, il 10 maggio alle 10, nella sala gialla del Palazzo dei Normanni a Palermo, è stata organizzata una Lectio Magistralis tenuta dal professor Giuseppe Barone mentre nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, la parola passerà al rettore della LUMSA Francesco Bonini a cui si uniranno Angelo Granata, Chiara Pulvirenti e Alessia Fachineroso per l’Università di Catania, Daniela Novarese dell’Università di Messina e Pasquale Hamel della Società Siciliana di Storia Patria.

Il giorno successivo, a Marsala (TP), nel complesso monumentale di San Pietro a partire dalle 10, l’oggetto del convegno sarà invece l’impresa Garibaldina e il ruolo svolto da Crispi nella sua organizzazione. Relatori dell’incontro saranno Giorgio Scichilone dell’Università di Palermo, Roberto Marlucci dell’Università di Lecce, Corrado Malandrino dell’Università del Piemonte orientale, Luana Alagna, dell’Università La Sapienza di Roma e Carlo Fiorentino per l’archivio di Stato.

I convegni proseguiranno poi anche dopo l’estate: il 18 settembre a Messina nel Salone degli Specchi del Palazzo della Provincia, il 22 a Roma alla Camera dei deputati, il 25 nuovamente a Palermo nella sede della Società di Storia Patria. L’incontro conclusivo è previsto invece il 18 ottobre a Ribera, giorno e luogo di nascita di Crispi.

L’iniziativa è promossa dall’assessorato siciliano ai Beni Culturali, dal Comune di Ribera e dal Consorzio universitario di Agrigento.