Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cultura. Barcellona, inaugurata la Biblioteca delle donne intitolata ad Adelaide del Vasto

Letto 445 volte

MESSINA. Grande successo per l’inaugurazione della Biblioteca delle donne intitolata ad Adelasia del Vasto alla biblioteca comunale Nannino Di Giovanni di Barcellona pozzo di Gotto, al quale hanno partecipato i docenti Elisa Vermiglio e Dario De Pasquale, che hanno relazionato sul medioevo siciliano. Un excursus emozionante e coinvolgente, quello offerto al pubblico presente, che ha seguito con particolare attenzione il profilo tracciato sulla figura emblematica di Adelasia del Vasto, protagonista indiscussa di quel periodo.

“Nel periodo normanno -ha spiegato il professor De Pasquale- la Sicilia subisce un rinnovamento sia dal punto di vista politico che economico e religioso, con le popolazioni cristiana, musulmana ed ebrea riescono a convivere nonostante professino religioni diverse“. De Pasquale ha poi ricordato “l’importante impegno civile e sociale di Adelasia durante il periodo medievale“, raccontando anche del più antico documento cartaceo detto, appunto, il mandato di Adelasia, scritto nel 1109. È un documento bilingue in greco e in arabo, con il quale si ordinava ai vicecomitali della terra di Castrogiovanni di proteggere il monastero di San Filippo di Demenna, nella valle di San Marco. Dapprima conservato nell’abbazia di San Filippo di Fragalà, il documento fu poi acquistato dall’Archivio di Stato di Palermo, dove è tuttora conservato.

Presenti all’iniziativa il sindaco Roberto Materia e l’assessore alla Cultura e alle Pari Opportunità Ilenia Torre, promotrice dell’iniziativa che, riferendosi alla figura di Adelasia, ha dichiarato che era “una donna molto forte, che ha portato in auge la nostra regione. Sono contenta di presenziare all’inaugurazione della Biblioteca delle donne in suo onore, la terza in Italia”.

Figlia dell’aleramico Manfredi (o Manfredo), fratello di Bonifacio del Vasto, marchese di Savona e della Liguria Occidentale, piemontese di origine, Adelasia del Vasto nacque nel 1074 e morì a Patti nel 1118,  terza moglie del gran conte normanno Ruggero I di Sicilia, sposato nel 1087 a Mileto in Calabria per suggellare l’alleanza tra aleramici e normanni. L’evento  si è concluso con l’esibizione degli studenti del Liceo Musicale di Terme Vigliatore, che hanno eseguito alcuni brani del repertorio classico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.