Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Cronaca. Sequestrate oltre 2 tonnellate di alimenti deteriorati dal caldo destinati ai consumatori di Barcellona P. G. e Milazzo

Letto 1221 volte

Nell’ambito di specifici servizi mirati al controllo di mezzi adibiti al trasporto di alimenti per verificarne l’esatta conservazione, ieri pomeriggio gli agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto hanno sequestrato oltre 2.000 chili di alimenti deteriorati dal caldo e quindi pericolosi per la salute dei consumatori, denunciando coloro che li stavano per immettere in commercio. Il controllo è stato effettuato nei pressi della Stazione Ferroviaria con l’ausilio del Centro Mobile di revisione del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Centro Prova Autoveicoli di Catania, su un camion-frigo che trasportava alimenti con sistema di temperatura controllata.

Con una verifica approfondita gli agenti hanno accertato il cibo trasportato era conservato a una temperatura superiore più del triplo (+ 20 gradi) rispetto a quella prevista per quella tipologia di merce (+ 4°), determinando l’alterazione dei prodotti. La pattuglia della Polstrada ha richiesto anche l’ausilio di personale del servizio veterinario dell’ASP 5 di Barcellona P.G., che dopo un ulteriore controllo con attrezzature idonee ha confermato lo stato di alterazione degli alimenti, attestando che erano conservati in modo non idoneo al punto che se venduti sarebbero risultati nocivi per la salute dei consumatori.

La merce deteriorata è stata sequestrata a causa di ulteriori violazioni accertate. E’ stata ritirata la carta di circolazione del mezzo e sono state elevate sanzioni per oltre 2.000 euro. L’ingente quantitativo di alimenti sequestrati (mozzarelle, burro, formaggio fresco, pasta filata, latticini e formaggi vari) era destinato ad attività commerciali e di ristorazione di Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo, oltre a una struttura carceraria.

A conclusione dell’attività  la Polstrada ha deferito alla magistratura sia il conducente, dipendente della società di distribuzione, per aver detenuto e trasportato per immetterli in commercio alimenti pericolosi per la salute pubblica, sia il titolare dell’azienda stessa. Durante la medesima operazione di Polizia, con l’ausilio del  Centro Mobile di Revisione gli uomini della Polstrada hanno controllato numerosi mezzi ed elevato diverse sanzioni al Codice della Strada.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.