Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Mafia e scommesse a Catania, 21 misure cautelari: arrestati anche 3 barcellonesi

Letto 3657 volte

CATANIA. Mafia e scommesse, militari della Guardia di Finanza di Catania, supportati dal Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (S.C.I.C.O.), militari del Comando Provinciale Carabinieri e della Sezione Anticrimine Carabinieri di Catania hanno dato esecuzione a misure cautelari nei confronti di 21 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di “associazione per delinquere di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati inerenti l’esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse e intestazione fittizia di beni, connessi alla gestione illecita d’imprese – in parte attive in Italia, in parte stanziate all’estero – dedite all’acquisizione di licenze e concessioni governative utilizzate per le attività di giochi e scommesse a distanza, effettuate aggirando la normativa nazionale di settore, quella fiscale e quella anti-riciclaggio, nonché quella sulle misure di prevenzione patrimoniali, anche attraverso l’intestazione fittizia di beni e società, di delitti contro il patrimonio e per acquisire la gestione o comunque il controllo diretto ed indiretto delle attività imprenditoriali attive nel settore dei giochi e scommesse a distanza in Sicilia”. Tre arrestati sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Si tratta di Fabio Calcagno, 35 anni, Sebastiano De Matteo, 42 anni,e Ottavio Imbesi, 47 anni.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.