Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Controlli notturni nel Barcellonese: dieci tra denunce e segnalazioni

Letto 1455 volte

MESSINA. Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio volto a garantire durante la sera e nel corso della notte maggiori condizioni di sicurezza sul territorio, in particolare in quello di Barcellona Pozzo di Gotto, Merì e Santa Lucia del Mela, i Carabinieri della Compagnia barcellonese hanno deferito in stato di libertà 5 persone e segnalato al prefetto di Messina altrettanti consumatori di sostanze stupefacenti. Sono stati coinvolti gli equipaggi del Nucleo Operativo e Radiomobile, oltre quelli delle Stazioni di Merì e Santa Lucia del Mela e questo ha consentito di svolgere numerose e mirate azioni nei luoghi di maggiore aggregazione del comprensorio. I cinque denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto sono resi responsabili rispettivamente di detenzione abusiva di diverse e varie munizioni (rinvenute dopo una perquisizione domiciliare), di porto ingiustificato di armi od oggetti atti a offendere in quanto trovato in possesso di un coltello da cucina, un sorvegliato speciale di pubblica sicurezza per inosservanza alle prescrizioni impostegli e, per due persone, lesioni personali in concorso.

Nell’ambito dell’attività di contrasto al settore degli stupefacenti, sono stati segnalati alla Prefettura di Messina 5 soggetti trovati in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente, per un totale di 25 grammi. La droga è stata inviata al RIS dei Carabinieri di Messina per gli esami di laboratorio. I controlli eseguiti con alcoltest hanno consentito di segnalare quattro automobilisti in quanto presentavano un tasso alcolemico superiore al limite consentito, con contestuale ritiro delle patenti di guida.

Il servizio, nel suo bilancio complessivo, ha consentito di controllare 3 attività commerciali, 105 persone e 62 veicoli, il ritiro di 5 patenti di guida e il fermo amministrativo di 4 mezzi. Dell’attività svolta dai militari della Compagnia di Barcellona saranno informati, per quanto di rispettiva competenza, la Procura della Repubblica di Barcellona e la Prefettura di Messina.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.